Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Spirito di squadra al servizio della comunità

Grande impegno del comune di Gaiba (Rovigo) per soddisfare le esigenze dei cittadini, il sindaco Zanca ringrazia Croce Blu Gaiba e l'88° Nucleo di Protezione Civile - Anc per la preziosa collaborazione

0
Succede a:
Nicola Zanca, sindaco di Gaiba

GAIBA (RO) - Un periodo intenso anche per l’Amministrazione comunale di Gaiba quello in corso, anche se le iniziative per tenere alto l’umore dei cittadini e il proseguo dei lavori pubblici non hanno comunque mai cessato. In queste settimane il Comune di Gaiba ha promosso iniziative con lo scopo di alleggerire il peso del momento storico che stiamo vivendo per restare il più possibile, seppur lontani, vicino ai propri cittadini e soddisfare ogni loro richiesta e necessità. Si ricordano i progetti fino ad ora approvati e le attività sostenute dell’amministrazione comunale in generale durante questo periodo. In ordine cronologico: l’introduzione di un nuovo sito web istituzionale e l’acquisizione di una App (“Municipium) per consentire un maggior flusso di comunicazioni ed informazioni utili a tutti i cittadini. Inerente al periodo di emergenza sanitaria, l’Amministrazione adottato il progetto “#andràtuttobene, con lo scopo di fare appendere tale scritta su tutti i balconi, finestre, recinzioni delle abitazioni, disegnata e colorata dai più piccoli e non solo, per rafforzare il territorio comunale sul significato della suddetta frase; e il progetto capofila “Distanti ma vicini” che ha raccolto collaboratori volontari del territorio comunale e associazioni locali (Croce Blu e l’88° Nucleo di Protezione Civile Anc) con lo scopo di contattare telefonicamente, a cadenza settimanale, tutte le famiglie residenti sul territorio comunale e soprattutto anziani e persone sole come strumento di supporto emotivo e di aiuto in caso di eventuale necessità. 

Per festeggiare la Pasqua la giunta, inoltre, è uscita a consegnare piccole uova a tutti i bambini di Gaiba dai 0 ai 10 anni, decorate da una signora volontaria del paese. Si ricorda, poi, che il comitato della Biblioteca Comunale di Gaiba ha promosso, ed è tuttora attivo, un concorso creativo per raccogliere tutte le narrazioni, poesie, progetti, disegni e fotografie realizzati da grandi e piccoli al fine di tenere occupato il tanto tempo trascorso a casa e soprattutto tenere allenata la mente. Altra adozione straordinaria riguarda il servizio bibliotecario a domicilio tuttora attivo: tutti i cittadini possono ordinare libri presenti all’interno della biblioteca comunale e gli verranno recapitati direttamente a casa. Il mercato paesano è tuttora presente due giorni a settimana, il lunedì ed il venerdì. Prima della riapertura del cimitero di qualche giorno fa vi era poi anche la possibilità di prenotare ad una azienda locale fiori per i propri cari e recapitarli tramite i gestori cimiteriali, al campo santo. Il 25 aprile, non potendo festeggiare la Festa della Liberazione in altro modo se non con un numero ridotto di persone, Sindaco, Giunta e Parroco davanti al Municipio per posare e benedire la corona di alloro, è stato trasmesso grazie ai mezzi di Croce Blu, l’Inno di Mameli in tutte le vie del Paese come simbolo per la ricorrenza nazionale. Per quanto riguarda l’adozione dei buoni spesa per l’emergenza alimentare, un primo giro di raccolta domande e distribuzione buoni è già terminato a metà aprile, mentre si raccoglieranno le successive richieste per l’erogazione del contributo per il mese di maggio dalla settimana in corso fino al 10 maggio compreso. Le informative assieme alle mascherine protettive donate dalla Regione Veneto e dalla Giunta comunale di Gaiba sono state consegnate in maniera capillare su tutto il territorio grazie allo scrupoloso lavoro di squadra di Croce Blu ed Anc. Da poco, inoltre, è stata attivata anche una campagna donazioni con Iban comunale al fine di raccogliere contributi economici da parte di tutti coloro che volessero versare una quota volontaria, che verranno poi devoluti come strumento di supporto al già esistente fondo per l’emergenza alimentare a tutte le famiglie in comprovata difficoltà economica. Infine, per quanto riguarda la parte sui lavori pubblici, da poco sono iniziati i lavori per l’istallazione e realizzazione dell’infrastruttura Fibra Ottica, Open Fiber, che procederanno fino alla fine dell’anno in tutte le vie del paese. In questi giorni sono incominciati anche i lavori di sfalcio erba, con potature e rifiniture degli spazi pubblici, quali parchi, strade esterne ed interne per mantenere un profilo alto di decoro urbano.

"È una fase che non permette distrazioni - il commento del sindaco Zanca - e che necessita di un costante e scrupoloso studio dei dpcm ed ordinanze regionali. Grazie agli aggiornamenti con le istituzioni del territorio come la Prefettura, e al laborioso operato dei dipendenti del Comune di Gaiba cerchiamo di dare risposte concrete alla cittadinanza e declinare le disposizioni con le ordinanze e opportunità locali. Non finirò mai di ringraziare Croce Blu Gaiba e l'88° Nucleo di Protezione Civile - Anc perché ci permettono di garantire servizi ai cittadini, frutto dell'appassionata attività dei loro volontari impegnati quotidianamente. Non ultimo la riapertura del cimitero con sorveglianza. La cittadinanza sta rispondendo in modo educato e con grande senso civico, e gli esercizi commerciali si sono adattati alla vendita attenendosi ai regolamenti vigenti. Mi preme ricordare, anche se a volte è omesso, che molti dei servizi attivati, sviluppo e gestione dei progetti, e comunicazioni capillari con App Municipium, social e sito web, sono merito del vicesindaco Asia Trambaioli e Assessore Davide Ceregatti che si dedicano con abnegazione ed intensità alla gestione dell'emergenza."

Articolo di Martedì 28 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it