Condividi la notizia

CSA ADRIA

Spinello: Badiale ha "premiato" infermieri e operatori togliendogli l'indennità di chiamata

Il consigliere comunale di Adria (Rovigo) è furioso dopo la decisione presa dal direttore della casa di riposo, che ha deciso unilateralmente di togliere l'indennità di chiamata a infermieri e operatori socio sanitari

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - "Incredibile quello che è successo alla casa di riposo di Adria". Così il consigliere comunale Sandro Gino Spinello, riferendosi all'azione della direzione del Csa di Adria di togliere l'indennità di chiamata, che ha creato non poco malcontento tra il personale, con i sindacati che sono scesi subito in campo (LEGGI ARTICOLO).

"La cittadinanza tutta di Adria ha dimostrato in questi giorni di essere estremamente grata ai dipendenti del Csa che con sacrificio, spirito di abnegazione e professionalità, hanno salvato gli ospiti  del Csa dal contagio del Coronavirus".

"Mentre in tutta Italia si stanno dando gratifiche anche economiche al personale socio-sanitario per l’encomiabile comportamento tenuto durante la pandemia, il direttore del centro servizi di Adria, dottor Mauro Badiale, in maniera unilaterale, vigliacca ed in dispregio delle norme contrattuali, ha tolto in queste ore anche “l’indennità di chiamata” al personale, compresi infermieri e operatori socio-assistenziali".

Proseguendo: "In questi mesi per garantire la copertura di turni lavorativi sicuramente più impegnativi, i dipendenti sono stati richiamati molte volte in servizio mentre erano a riposo, in ferie o per anticipare o prolungare l’attività di lavoro".

"Tutti i lavoratori hanno sempre risposto e come ricompensa gli è stata tolta questa sacrosanta “indennità di chiamata”; roba da fuori di testa. Chi ha il potere di far recedere il direttore da questo atto a dir poco malvagio, si faccia avanti ed intervenga. Simone Mori, Omar Barbierato fateci sentire che ci siete e che sapete farvi rispettare".  
 
Articolo di Giovedì 30 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it