Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

La minoranza chiede al Sindaco di aiutare i commercianti

Lista Civica - Ficarolo 2.0 (Rovigo) propone al primo cittadino Fabiano Pigaiani di non far pagare alle attività la tassa di occupazione del suolo pubblico per il periodo gennaio - dicembre 2020

0
Succede a:

FICAROLO (RO) - Preso atto del protrarsi dell’emergenza Covid-19 e delle pesanti ricadute economiche sulle attività commerciali, con un documento a firma dei consiglieri Manuela Nicoletti, Eveleen Bonfatti e Marco Martini, il gruppo di minoranza consigliare della “Lista Civica - Ficarolo 2.0” avanza al sindaco Fabiano Pigaiani alcune proposte per  sostenere l’economia del paese.

Il pacchetto presentato denominato “Aiutiamo nostri Commercianti”, si articola in tre parti sostanziali: Non far pagare la tassa di occupazione del suolo pubblico per il periodo gennaio – dicembre 2020, Concedere a titolo gratuito, ulteriore suolo pubblico, qualora richiesto, per garantire il distanziamento sociale e nel contempo permettere una maggiore ricettività, (con attenzione anche alla sicurezza dei clienti) e chiudere Corso Matteotti a beneficio delle attività che attualmente non utilizzano suolo pubblico per il periodo giugno-settembre, dalle ore 21 alle ore 24 (all’una il venerdì e il sabato), ovviamente a titolo gratuito.

Per tutte le attività commerciali e ricreative chiuse o parzialmente chiuse (bar, ristoranti, pizzeria, fiorerie, ecc…) inoltre la proposta prevedere un forte sconto sulla tariffa dei rifiuti solidi urbani. Anche questo sarebbe una forma d’incentivo e un riconoscimento del fatto che rifiuti non sono stati prodotti nel periodo di chiusura.

Nel paese rivierasco, si possono trovare cinque bar, ristoranti, pizzerie, panificio, supermercato, farmacia, due parrucchiere, un barbiere, macelleria, fioreria e tanto altro ancora. In qualche caso si tratta di storie tramandate da generazioni, in altri casi di  attività commerciali iniziate da pochi anni, ma già consolidate.

Anche le attività commerciali e ricreative ficarolesi sono state chiuse e ancora non è chiaro se potranno riaprire già dal 5 maggio p.v. Con queste proposte, il gruppo di minoranza ritiene che l’amministrazione Pigaiani potrebbe contribuire alla ripresa delle attività.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 1 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it