Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

"Multati in piazza parrucchieri per voler tornare a lavorare, una vera vergogna"

Il vicesindaco di Pettorazza Grimani (Rovigo) ed esponente provinciale di Fratelli d'Italia, Andrea Grassetto, commenta la situazione, a suo parere surreale, che si è creata in questa emergenza sanitaria, con categoria multate per aver protestato

0
Succede a:
PETTORAZZA GRIMANI (Rovigo) - Il vicesindaco di Pettorazza Grimani, Andrea Grassetto, ha le idee chiare su quanto sta succedendo in questo periodo d'emergenza sanitaria, e allo stesso tempo vorrebbe che ci fosse equità di trattamento, nello specifico chiarisce la sua idea su quanto accaduto a San Remo il primo maggio scorso, dove i parrucchieri sono scesi in piazza per chiedere di lavorare e sono stati multati per questo. 

"Assurdo che delle persone scese in piazza per chiedere di tornare a lavorare e non per chiedere l'elemosina, siano state multate per essere scese in piazza a protestare". Così prorprio l'esponente di Fratelli d'Italia, che commenta poi: "Queste persone chiedono semplicemente di ripartire per loro e per le loro famiglie, che senza quei soldi non ne avrebbero per mangiare e sarebbe un vero problema". 

"Sono attività come tante altre dove seve comunque la sicurezza, ma non meno di supermercati dove la gente si ammassa per fare la spesa ed il rischio è sempre dietro l'angolo, tanto per dire". 
Articolo di Martedì 5 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it