Condividi la notizia

SPORT

Diminuiti i costi per l'utilizzo di palestre, piscina e spazi comunali 

Il Comune di Rovigo abbatte le tariffe per l’utilizzo degli impianti per le associazioni che che si occupano di disabilità, anziani e volontariato

0
Succede a:

ROVIGO - “Nel Bilancio previsionale 2020, l’amministrazione comunale ha diminuito diverse tariffe per i servizi a domanda individuale, ossia per l’uso di palestre e spazi comunali. Abbiamo voluto aiutare le associazioni sportive e di volontariato”.

Lo spiega l'assessore allo Sport e all'Associazionismo Erika Alberghini, un taglio drastico per favorire soprattutto chi si occupa di disabilità.

Nello specifico, potranno utilizzare gratuitamente le  palestre comunali,  le squadre di associazioni sportive composte da almeno l’80% di atleti con disabilità, o chi porta avanti  progettualità di natura socio-assistenziale, sanitaria, preventiva, rivolte alla promozione dell’attività sportiva, ad esempio tra gli anziani o altre categorie in cui la motricità va stimolata. Lo stesso vale per progetti analoghi nell’ambito del volontariato, per l'utilizzo delle sale comunali. 

E' stata inoltre, ridotta del 50% la tariffa fissa delle spese utenze per chi ha l’uso gratuito delle sale comunali. Il costo della corsia delle piscine per le associazioni che promuovono e curano il nuoto per disabili gravi, è ridotto del 50%, pertanto le società sportive che utilizzeranno a questi scopi una corsia, avranno un costo totale di 5 euro all’ora. 

E’ stata anche data la gratuità dell’uso della piscina scoperta durante il periodo di chiusura, per favorire eventi sportivi, della durata da uno a tre giorni, che necessitano di questo spazio. Opportunità a disposizione delle Asd per 3 volte l’anno per ogni società sportiva. 

 

Articolo di Mercoledì 6 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it