Condividi la notizia

SPORT

Si riprende a giocare a golf, ma in sicurezza

All'Isola di Albarella (Rovigo) il primo campo da golf anti-covid, PlayGolf54 pronto con tutte le misure di sicurezza

0
Succede a:

ISOLA DI ALBARELLA (RO) - Come previsto dall'ultima ordinanza regionale, tutti i golf club del Veneto hanno aperto da lunedì 4 maggio. Così anche il campo dell'Isola Albarella, che fa parte dei club di PlayGolf54, che ha visto una una riapertura molto responsabile e consapevole nel rispetto delle normative sanitarie anti-covid emanate dal Ministero della Salute ed è stato proprio il primo a riaprire in tutto il Veneto già lunedì. 

Il campo di Albarella, infatti, è stato il primo certificato anti-covid nella Regione del Veneto seguito dal giorno dopo, martedì 5 maggio, dagli altri campi di PlayGolf54 e altri ancora. Il Golf, infatti, è uno sport che permette un grande distanziamento fisico tra i partecipanti, che giocano immersi nella natura, e ognuno utilizza la propria attrezzatura.

I percorsi di golf vanno considerati come impianti sportivi molto particolari con spazi estremamente ampi, dove una distanza di sicurezza di almeno 3 metri è sempre necessaria per poter eseguire uno swing, il movimento per colpire la pallina da golf. “Vogliamo essere estremamente attenti e garantire ai nostri golfisti la massima sicurezza, proprio per questo tutti i dettagli sono stati accuratamente studiati con i nostri consulenti della sicurezza, che hanno preso in considerazione anche il protocollo della Federazione e tutti gli aspetti gestionali. Ovviamente in questo periodo saranno svolte esclusivamente attività di carattere ludico sportivo e non agonistico, evitando qualsiasi tipo di assembramento e di contatto sociale” spiega il presidente di PlayGolf54 Paolo Casati.

Le disposizioni necessarie alla riapertura puntano alla sicurezza e a evitare assembramenti, è quindi obbligatorio prenotare il tee time per telefono, online o via email, con turni che si succederanno ogni 10/12 minuti e per accedere bisognerà indossare mascherina e guanti oltre ad avere con sé un gel disinfettante mani e l’autocertificazione compilata. In caso di temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi, sintomi di patologie respiratorie o se sottoposti alle misure di quarantena, non si potrà accedere alle strutture. L’attrezzatura e i cart saranno costantemente igienizzati e consegnati solo all’esterno, per un utilizzo esclusivamente individuale.

“Abbiamo inviato a tutti i nostri soci protocollo e informative, ma siamo pronti a seguire anche chi vorrà venire a provare il nostro bellissimo sport, per i neofiti la prima lezione di golf prenotata sarà gratuita e i nostri maestri della Montecchia Golf Academy sono a disposizione per assisterli. Per ora non saranno accessibili gli spogliatoi. L’apertura di bar, ristoranti e i pro-shop, seguiranno rigorosamente le disposizioni previste. Ripartiamo con cautela ma ricominciamo a giocare a golf” conclude il presidente Casati.

Articolo di Giovedì 7 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it