Condividi la notizia

LIBRI IN USCITA

Una vita vissuta sul fronte delle emozioni, ecco le poesie di Antonella Bertoli

Spesso al centro di battaglie e sempre dalla parte delle donne, Emozioni per l'uso, è la prima raccolta di Antonella Bertoli il cui ricavato dalla vendita sarà devoluto ad Emergency e alla ricerca sull'Alzheimer.

0
Succede a:

ROVIGO - È da poco nelle librerie e nelle edicole il libro di Antonella Bertoli “Emozioni per l’uso” con la prefazione di Angioletta Masiero, presidente del gruppo Autori Polesani. Si tratta di una raccolta di poesie corredate da foto perché le poesie trattano soprattutto degli affetti e delle persone che hanno attraversato la vita dell’autrice. 
Bertoli è docente, scrittrice, dipinge per diletto e negli anni '80 si è dedicata alla politica diventanto assessore provinciale e poi presidente del consiglio. Da sempre dalla parte delle donne ha fondato la prima commissione provinciale femminile presiedendola per vari anni. 
Nel libro si ritrovano tuttavia anche i dispiaceri, le persone sbagliate, le risposte non date, le meschinità che le hanno avvelenato il fegato, gli amici che l’hanno lasciata, le banalità che l’hanno colpita, i processi cui l’hanno sottoposta, le calunnie che le hanno lanciato addosso, la falsità di cui si è circondata, i debiti che ha contratto, le storie d’amore svanite che vorrebbe dimenticare per sempre. Nel libro si ritrovano dunque sia l’amore che l’odio, la gioia, il ricordo e il rancore. Cose a cui ancora non sa sottrarsi. "Non ci sono date nelle poesie, a parte qualcuna, - spiega l'autrice - perché se si leggono si comprende il momento in cui sono state scritte". Il libro contiene una sezione dedicata ad Antonio Bertoli, fratello della Bertoli, poeta e scrittore nonché psicoterapeuta, fondatore della psicobiogenalogia, scomparso tre anni fa ma che ha lasciato un solco profondo di dolore nell’animo di Antonella. 

La dedica di “Emozioni per l’uso ”recita: ”A Ivan, Enrico, Sara e Susanna. A tutta la mia grande e bella famiglia. A tutti coloro che porto nel cuore. Con tanto amore”. 
"La mia poesia è piena di fantasmi che vengono spesso a trovarmi - scrive Bertoli alla fine del libro - Ma la musica della poesia non finisce mai: i suoi silenzi sono pause, non conclusioni. Per questo non concludo nulla. Lascio aperto spazio e tempo, mente e cuore". Questo libro è il primo tentativo di fare poesia di Antonella Bertoli che ha già scritto un romanzo “Bianca, una storia quasi vera” e una raccolta di testi teatrali che ha messo in scena con la compagnia Oroboro di Rovigo e La Boje di Ceregnano. 

“Emozioni per l’uso” ha un costo di euro 10 e il ricavato, tolte le spese delle librerie (3 euro) sarà interamente devoluto a Emergency e alla ricerca sull’Alzheimer. 

Articolo di Domenica 10 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it