Condividi la notizia

AIUTI ARIANO NEL POLESINE

L'amministrazione di Ariano è vicina alle proprie partite iva

Lo comunica il vicesindaco Laura Modena (Rovigo) in una sua nota, per specifica quali saranno le azioni del comune per aiutare le attività in difficoltà, che in questo momento hanno bisogno di ritornare a lavorare

0
Succede a:
ARIANO NEL POLESINE (Rovigo) - L'emergenza e le conseguenti difficoltà, generate dal Covid-19, non sono solo di tipo sanitario. A rimanere duramente colpito, è tutto l'apparato commerciale e produttivo, sia nei grandi numeri, sia qui localmente, dove le difficoltà si fanno ancora più dure, sommandosi ad incertezze pregresse.

"Consapevoli, che il virus non è un evento passeggero, ma invece cambierà per diverso tempo la modalità con cui eravamo abituati a vivere e a svolgere le nostre attività lavorative, come amministrazione, stiamo elaborando un programma per agevolare e promuovere le attività commerciali".

Così il vicesindaco di Ariano nel Polesine, Laura Modena, che specifica poi: "In valutazione non c'è solo un sostegno economico, consci della necessità di liquidità, che molte di esse avranno, dopo mesi di chiusura forzata, ma anche e soprattutto proposte di revisione della modalità con cui potranno svolgere la loro attività: nell'ottica di permettere loro un’estensione degli spazi da mettere a disposizione per consentire, al momento della riapertura, il rispetto del distanziamento e la minor perdita di posti possibile".

"Per essere vicini in modo propositivo alle attività economiche, nei mesi scorsi è nata la pagine facebook dell'assessorato allo sviluppo economico del nostro comune, che si pone come obiettivo, la pubblicazione di bandi, eventi e opportunità utili a tutti i soggetti economici del territorio". "Attendiamo nei prossimi giorni, che il decreto  legge in fase di emanazione da parte del Governo, ci dia risposte chiare in ambito di esenzione delle imposte comunali per pubblicità e occupazione spazi pubblici, per tutte quelle attività, compresi gli ambulanti che svolgono il mercato, che sono state ferme per settimane".

Proseguendo: "Il sindaco Beltrame sta discutendo insieme agli altri sindaci della provincia, per una uniforme decisione anche riguardo la tassa sui rifiuti, che tenga in considerazione sempre la mancata apertura per settimane di molte attività. L'emergenza attuale, può divenire opportunità, se saremo capaci di programmare e condividere con le attività economiche, una proposta che vada oltre l'esigenza immediata, ma ci consenta di dare al nostro territorio, nuova energia e visibilità.

Concludendo: "Ci auguriamo che la prossima ripresa di tutte le attività commerciali e produttive, avvenga nella massima sicurezza e responsabilità di operatori e cittadini. A questi ultimi rivolgo un invito: scegliete, se potete, artigiani,
commercianti, professionisti e ristoratori del territorio. Se sta bene il tessuto economico, sta bene tutta la comunità".
Articolo di Venerdì 8 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it