Condividi la notizia

CORONAVIRUS APERTURE FASE DUE

L’ingegno e la voglia di ripartire, Rovigo è pronta [VIDEO]

Una città in mischia è sempre pronta a rialzare la testa, ultimati i lavori all’Antico Caffè Franchin di Rovigo per ripartire il 18 maggio in tutta sicurezza cercando di non perdere troppi posti a sedere all'interno

1
Succede a:

ROVIGO - Nel cuore della città, a due passi da Palazzo Nodari, lo storico ed Antico Caffè Franchin si è preparato per la ripartenza dopo lo stop e il totale lockdown imposto dal governo Conte per le attività.

Due mesi senza lavorare, zero entrate, tante uscite. Stefano ‘Joe’ Prearo, campione d’Italia con la Rugby Rovigo nel 1988 e nel 1990, ha fatto squadra con i propri ragazzi. Grazie al lavoro svolto dalla Regione Veneto (LEGGI ARTICOLO) il tavolo Stato-Regione con il governo ha demandato alle singole la possibilità di riaprire anticipatamente rispetto al 1 giugno per bar e ristoranti e l'imprenditore rodigino si è subito attrezzato per non perdere tutti i posti a sedere creando dei distanziatori fisici in plexiglass tra i singoli tavoli.

Dopo aver studiato le rigide direttive dell’Inail che prevede nome severe, in primis distanziamento sociale e sanificazione continua dei locali, per evitare il diffondersi del Coronavirus, pur di aprire in sicurezza ha lavorato una settimana per trovare una soluzione. Posti a sedere ridotti ad un terzo, separazione tra un tavolo e l’altro all’interno, spazi aumentati all’esterno.

Rovigo è pronta a ripartire il 18 maggio 2020, una data storica per ritornare a vivere una vita sociale quasi normale.

Articolo di Mercoledì 13 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it