Condividi la notizia

POLITICA

L’ex ospedale “Casa Rossi” da 25 anni attende una soluzione

Tra il sindaco di Trecenta (Rovigo), Antonio Laruccia, e Gilberto Bianchini della minoranza, il dibattito continua

0
Succede a:

TRECENTA (RO) – La Lista Civica "Insieme per Trecenta" non demorde e immediatamente replica al sindaco Laruccia che l’altro ieri aveva definito "bulimiche” le esternazioni e le interrogazioni a tamburo battente del capogruppo di minoranza e di Gilberto Bianchini, in particolare. Lo fa con una nota nella quale riafferma il ruolo della minoranza consigliare coerente col mandato ricevuto che, per altro, non si è mai limitato alla critica ma ha sempre offerto proposte e soluzioni, purtroppo incondivise dalla maggioranza. Il nuovo attacco, questa volta, riguarda l’ex ospedale “Casa Rossi” “… che attende soluzione da 25 anni” e che vede Laruccia latitante.

Nel 1995, ricorda la nota, l’Amministrazione a guida Ghisellini aveva trovato un accordo per una soluzione dell’ex nosocomio con l’allora Presidente ATER ingegner Azzi. Le successive Amministrazioni, dove Laruccia ha ricoperto i ruoli di Vice Sindaco e di Sindaco, non hanno concluso niente. Quindi l’attuale Sindaco è direttamente responsabile del tempo trascorso inutilmente.

"Insieme per Trecenta" è convinta che la proposta programmatica presentata per la realizzazione di appartamenti, con destinazione sociale, di diverse cubature possa essere la soluzione migliore per l’Ex – Ospedale “Casa Rossi”. Secondo la minoranza, l’Amministrazione Comunale dovrebbe coinvolgere con un accordo di programma la Regione, l’Ulss 5 e l’Ater per la gestione della locazione e la fondazione Cariparo per la realizzazione. Sarebbe altresì possibile, intercettando anche altri finanziamenti attraverso la legge sul “dopo di noi”, stabilire una condizione di solidarietà generazionale, considerando che la popolazione di Trecenta ha un’alta percentuale di anziani. Si creerebbe così un Centro Comunale di erogazione di Servizi fondamentali per tutti h.24, sette giorni su sette, per persone singole e/oppure famiglie in difficoltà. Su questo argomento il gruppo "Insieme per Trecenta" si dice disponibile a confrontarsi seriamente con la maggioranza di Antonio Laruccia. A questo punto non resta che aspettare la risposta del Sindaco.

Ugo Mariano Brasioli

 

Articolo di Sabato 16 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it