Condividi la notizia

AMBIENTE

Prevenzione zanzare, ordinanza del sindaco

Anche i cittadini devono collaborare, il piano dell’Ulss 5 Polesana nel 2019 ha funzionato contro la West Nile, il comune di Canaro (Rovigo) aderisce in toto alle linee guida

0
Succede a:

CANARO (RO) - Sarà in vigore fino al 31 ottobre un’ordinanza del sindaco Garbellini per la prevenzione di arbovirosi e provvedimenti di disinfestazione delle zanzare. Il Comune di Canaro, che aderisce al progetto dell’azienda Ulss 5 di interventi antizanzare omogenei su tutto il territorio provinciale, punta sulla prevenzione e rimozione di possibili focolai larvali. A questo proposito, l’ordinanza numero 17/2020 prescrive come i cittadini devono comportarsi.

In ambito privato, è necessario non abbandonare oggetti o contenitori dove possa stagnare acqua e quindi essere favorita la proliferazione delle zanzare. Occorre svuotare o capovolgere contenitori o coprire quelli inamovibili, trattare periodicamente con prodotto larvicida le caditoie, tagliare l’erba e contenere la vegetazione delle aree verdi per evitare si occultino microfocolai. Anche l’accumulo di rifiuti può dare luogo a formazione di focolai.

Per quanto riguarda il cimitero, i vasi portafiori devono essere riempiti di sabbia (qualora non sia possibile trattare l’acqua con prodotto larvicida), vanno eliminati i ristagni nei sottovasi e gli innaffiatoi devono essere riposti in modo che non si formino accumuli di acqua in caso di pioggia.

L’ordinanza, inoltre, contiene prescrizioni rivolte ad aziende agricole, cantieri, vivai e possessori di aree incolte dismesse.

Articolo di Sabato 23 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it