Condividi la notizia

CONSIGLIO COMUNALE ROVIGO

I commenti di Gambardella e Moretto sul post voto a Rovigo

L’ex candidata sindaco sostiene che la maggioranza ha perso la coerenza ai proclami della campagna elettorale, il capogruppo di Fratelli d’Italia si rivolge ai consiglieri di maggioranza: “al coraggio avete preferito l’ipocrisia più totale”

0
Succede a:
ROVIGO - Monica Gambardella, consigliere comunale di opposizione e candidata sindaco di Rovigo arrivata fino al ballottaggio con Edoardo Gaffeo spiega di aver appoggiato la mozione presentata della lista Menon sul consumo zero di suolo “perché in realtà doveva essere uno dei cavalli di battaglia della amministrazione. Non è passata per pochi voti (LEGGI ARTICOLO), dimostrando, come già successo per il tribunale, che non c’è coerenza col programma elettorale presentato ai cittadini di Rovigo.
Non c’è pianificazione, non c’è idea di città. Si continua a prendere tempo da un anno. Ora hanno il termine di settembre” afferma Gambardella.

“Anche in tempo di Covid-19 ci si può confrontare con le parti interessate e progettare. Anzi, potevano essere colte le occasioni di finanziamento di slow mobility con progetti pronti. Dove sono questi progetti tanto decantati in campagna elettorale? Calo demografico, crisi economica, richiesta di servizi e collegamenti sono la realtà dei fatti nel capoluogo.
Parlando di sviluppo futuro della città, ricordiamoci che ci sono già disponibili 143 ettari, tra residenziali e industriali, vicino a tante aree ed edifici dismessi. Avevamo davvero bisogno di altri 84 ettari?” si chiede infine l’ex candidata sindaco di centrodestra.


Il capogruppo di Fratelli d’Italia Mattia Moretto, ha votato la mozione Menon (LEGGI ARTICOLO) come tutta la minoranza presente in consiglio lo scorso venerdì 22 maggio. “L’occasione del voto sulla mozione ha ufficialmente smascherato il Sindaco Gaffeo e la sua maggioranza” afferma Moretto.

La mozione avrebbe impegnato sindaco e giunta a perseguire concretamente una politica di consumo di suolo agricolo pari a zero nel comune di Rovigo; niente di strano dato che, curioso constatarlo, anche il professore stesso, in campagna elettorale, si era presentato al cospetto dei cittadini rodigini sostenendo con forza, tanto da scriverlo nelle sue linee programmatiche e da dichiararlo pubblicamente più volte durante gli incontri con la cittadinanza, che la sua volontà era esattamente quella di perseguire una politica volta al consumo di suolo zero e alla riqualificazione dell’esistente.
Quindi, se buon senso impone che tra il dire e il fare debba esserci un minimo di coerenza, la mozione sarebbe dovuta passare favorevolmente e all’unanimità" afferma Moretto.

"Il sindaco e la sua maggioranza hanno invece votato contro, accampando le scuse più assurde, dimostrando totale incoerenza con il loro programma elettorale, mancanza di credibilità e mentendo, di fatto, a tutti i rodigini che di loro si era fidati e a loro affidati.
Il programma elettorale era probabilmente un documento da considerare carta straccia visto che, una volta arrivati al governo della città, hanno improvvisamente cambiato idea”.
 
Moretto si rivolge ai consiglieri di maggioranza: “invece, al coraggio avete preferito l’ipocrisia più totale, facendo e dicendo tutto il contrario di tutto, per di più sapendo di mentire, pur di portare a casa chissà quale risultato e magari far felice qualcuno.
Ipocrita  è stato il comportamento, da una parte, di alcuni consiglieri del Partito democratico che ieri sera si sono astenuti da pessimi democristiani, i quali, sullo stesso tema, solo qualche anno fa e seduti tra i banchi dell’opposizione, avevano votato a favore del consumo di suolo zero.

Evidentemente, la minaccia di dimissione da parte del sindaco (LEGGI ARTICOLO) e la paura di perdere la poltrona, per i consiglieri di maggioranza, è ragione sufficiente per cambiare idea su qualsiasi cosa!”.


 
Articolo di Sabato 23 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it