Condividi la notizia

GIORNATA DELLA LEGALITA'

Beltrame: Il tema della legalità è sempre importante da insegnare

Il primo cittadino di Ariano nel Polesine (Rovigo) nella giornata di sabato 23 maggio ha ricordato Giovanni Falcone, sua moglie e la sua scorta morti per mano della mafia 28 anni fa

0
Succede a:

ARIANO NEL POLESINE (Rovigo) - Il 23 maggio si celebra la Giornata Nazionale della legalità, data dell’anniversario della strage di Capaci in cui, il 23 maggio 1992, persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta. L’Anci ha accolto la proposta di Maria Falcone, presidente della Fondazione intitolata al fratello Giovanni, di dedicare questa giornata a tutti coloro che, in questi mesi, si sono prodigati, con abnegazione e grande senso del dovere, nella difficile gestione dell’emergenza sanitaria.

Il comune di Ariano nel Polesine ha aderito all’iniziativa e ha esposto un lenzuolo bianco dal palazzo del comune e osservato un minuto di silenzio virtualmente insieme a tutti i sindaci d’Italia. Il 23 maggio è una data storica per gli italiani, la memoria di una delle stragi più barbare e disumane della nostra Repubblica: la strage di Capaci a cui seguì la stage di via D'Amelio. Da quelle stragi oggi si celebra in tutta Italia la giornata della legalità, perchè da quelle morti si è aperto un nuovo fronte un nuovo impegno una nuova consapevolezza. Uomini istituzioni, giovani, impegnati nel divulgare il valore della legalità

"Legalità non è un concetto astratto Legalità significa che tutti gli individui sono tenuti ad agire secondo la legge e questo comporta il rispetto di regole nella vita sociale. Legalità significa che l’organizzazione della vita personale e sociale si fonda su un sistema di relazioni e significa comprendere che dignità, libertà, solidarietà, sicurezza non sono beni acquisiti per sempre, ma vanno perseguiti, voluti e, protetti". Così il sindaco di Ariano nel Polesine, Luisa Beltrame. 

"Il rispetto delle regole è base di qualsiasi convivenza e di qualsiasi comunità e la legalità è fondamento irrinunciabile della vita democratica; abbiamo bisogno di crescere con il valore della legalità di parlarne di sentirla nostra. In questa situazione che in questi mesi stiamo vivendo nella quale cogliamo l’impoverimento del tessuto socio-economico, ci giungono forti messaggi di solidarietà, ma anche un allarme per il pericolo di rafforzamento del sistema criminale: spaccio di stupefacenti, riciclo di denaro, gestione appalti, prestiti usurai, sono alcune delle attività con cui la malavita prospera, approfittando anche dell’impiego di molte unità operative delle forze dell’ordine nell’azione necessaria di contenimento della pandemia".

Specificando poi: "Ecco che è sempre necessario trattare il tema della cultura della legalità e dell’etica, nell’impresa nella vita sociale nelle nostre relazioni e diventa fondamentale assumere comportamenti imprenditoriali responsabili, relazioni sociali e personali di vera solidarietà ispirate al rispetto e alla necessità di una cultura improntata al rispetto delle norme giuridiche. Norme viste non come limiti ma come opportunità di crescita sociale".

"Diceva un giurista e costituzionalista famoso quale è stato Calamandrei che la legalità è un sistema che, definendo a priori le regole contenenti obblighi e divieti, consente di definire il perimetro delle libertà individuali di ognuno".

Concludendo: "Avremmo voluto fare queste riflessioni organizzando con le scuole la sensibilizzazione al tema della legalità, perché questi temi che sono trattati negli istituti scolastici vanno estesi con le istituzioni con le realtà produttive economiche. Il proposito rimane ed è solo rimandato speriamo a prossimo anno perché abbiamo bisogno di essere portatori di legalità Un grazie dunque anche da parte della nostra Amministrazione a quanti si sono adoperati e si stanno adoperando in questo difficile periodo per la salvaguardia del nostro bene, anche questo è rispetto della legalità".

Articolo di Domenica 24 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it