Condividi la notizia

EMERGENZA CORONAVIRUS

Coronavirus, il giro di boa sui nuovi contagi sarà giovedì. Alcuni casi di reinfenzioni

Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto, presenta il bollettino del 24 maggio. 12 positivi in più rispetto a ieri di cui 4 reinfenzioni

0
Succede a:

VENEZIA MARGHERA - Luca Zaia, presidente del Veneto, presenta il bollettino del Coronavirus del 24 maggio: 582.709 tamponi, 19.086 positivi (+12 rispetto a ieri di cui 4 sono casi di ripositivizzazione), 2.619 in isolamento (-200 circa in 24 ore), ricoverati 482 (-52), terapie intensive a 40, dimessi 3.269 (+11), morti 1351 (+3) 1869 in totale. I nati sono 87.

"Ci siamo dati un giro di boa a giovedì, - spiega Zaia - se questo non rispetto delle regole da parte di alcuni si traduce in nuova infezione lo capiremo tra 4 giorni. Siamo davanti ad un virus che oggi ci da' una positività sotto il 2 per mille. Domani ancora una conferenza dei presidenti delle regioni per almeno chiudere il tema delle terme, poi affronteremo il tema del cinema e delle grandi aggregazioni.

Buon augurio. Una signora di Cismon ha inviato al presidente dei bachi da seta come porta fortuna, questi si sommano alla miriade di disegni, ormai una mole, che formeranno la grande mostra per la quale si è candidato di ospitare il sindaco di Vo', il primo cittadino di Treviso, il sindaco di Vicenza. Ci sarà la vernice nel luogo simbolo e poi sarà itinerante.

Video. Zaia presenta il video per i giovani per renderli consapevoli di quanto una leggerezza possa trasformare l'happy hour in un momento drammatico. 

Scontro tra il professor Andrea Crisanti, virologo, e la direttrice del dipartimento di prevenzione Francesca Russo. "Abbiamo dei cavalli di razza che a volte scalciano". Zaia si pone nella posizione di paciere nella querelle che si è scatenate tra le due figure apicali sulla lotta contro il Coronavirus in Veneto. "Non dobbiamo dimenticare tutte le persone, figure e professori che hanno contribuito a rendere la squadra sanitaria del veneto d'eccellenza. Tutti hanno avuto un ruolo". "Siete due vanti del Veneto assieme agli altri professionisti" dice Zaia di aver detto a Crisanti. "Genio e sregolatezza sono comprensibili fino a che non ci sono invasioni di campo". 

 

Articolo di Domenica 24 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it