Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Zero contagi, le Case di riposo ritornano accessibili 

Le strutture residenziali della provincia di Rovigo potranno accogliere nuovi ospiti, a Trecenta nel reparto Covid-19 sono rimasti solo 5 ricoverati, 132 le persone poste in isolamento domiciliare 

0
Succede a:

ROVIGO - Secondo giorno consecutivo a contagio zero in provincia di Rovigo, ma è in tutto il Veneto che la situazione è in costante ed inesorabile miglioramento (LEGGI ARTICOLO). 

Sono in totale 449 i residenti in Polesine con positività al Covid-19 riscontrati da inizio epidemia, una nuova guarigione anche nelle ultime 24 ore, è un operatore degli Istituti Polesani.Gli ospiti delle Strutture attualmente positivi diventano quindi 12 (10 agli Istituti Polesani e 2 a Fratta Polesine); gli operatori attualmente positivi sono 3 (2 agli Istituti Polesani e 1 a Villa Tamerici).

Martedì 26 maggio sono arrivate le linee guida regionali per le visite e per le ammissioni di nuovi ospiti nelle strutture residenziali. I nuovi ingressi o le riammissioni saranno possibili solo nelle strutture che non hanno ospiti Covid-19 positivi, salvo assetti organizzativi particolari. Questa è una buona notizia per la nostra provincia dato che nessuna struttura residenziale per anziani ha attualmente ospiti positivi. 

Per i nuovi ospiti la procedura prevede un tampone prima dell'ingresso in struttura, la creazione di un'area filtro dove l’ospite soggiornerà per 14 giorni e infine un nuovo tampone prima dell'ammissione definitiva. Per quanto riguarda le visite saranno possibili, a discrezione delle direzioni delle strutture, soltanto per ospiti Covid negativi. Sarà cura delle stesse Direzioni definire dei protocolli di accesso seguendo le suddette linee guida. In particolare andrà misurata la temperatura agli accessi, il visitatore dovrà compilare un questionario e andranno seguite tutte le misure igieniche e di distanziamento individuale evitando ogni possibile assembramento. La struttura dovrà, inoltre, individuare degli spazi e luoghi dedicati per le visite, in maniera da limitare ogni possibile rischio di contagio.

Fase 2 che ha visto nella sola giornata di lunedì 25 maggio erogare da parte dell’Ulss 5 Polesana 8772 prestazioni, il Centro unico di Prenotazione ha ricevuto circa 6 mila chiamate.

I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 26.206. Le persone sottoposte a tampone sono 16.523. Sono 5 i ricoverati tutti in area Covid a Trecenta, ad oggi sono 132 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva. In Provincia di Rovigo, nelle ultime 24 ore, sono nati 2 bambini. La vita continua.

 

 

Articolo di Martedì 26 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it