Condividi la notizia

SANITA’

Al professor Andrea Crisanti il Leone del Veneto

Ha di fatto salvato migliaia di vite umane durante l’emergenza Covid-19, il consiglio regionale del Veneto ha deciso di assegnare al professor Andrea Crisanti il prestigioso riconoscimento 

0
Succede a:

VENEZIA - Lo ha deciso il consiglio regionale, al luminare e virologo, il professor Andrea Crisanti, direttore del laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’Università-azienda ospedaliera di Padova, con le sue intuizioni ha salvato migliaia di vite durante l’emergenza Coronavirus.

Il Veneto deve molto al professore di fama internazionale che ha consigliato al Governatore Luca Zaia, di fare tamponi a tutti i cittadini di Vo’ Euganeo, anche a chi non aveva sintomi, andando contro l’Oms e per questo è stato pure richiamato dai vertici della sanità regionale, così come è stata sua la proposta di istituire la zona rossa per il comune padovano. 

Il 20 gennaio è stato lo stesso Crisanti ad avvisare la direzione sanitaria del Veneto che avrebbe acquistato reagenti per ben 500.000 tamponi, mentre a fine marzo ha deciso di acquistare per il suo laboratorio una macchina dagli Usa con una capacità di ben 9.000 tamponi al giorno. E ancora è stata sua l’idea di gestire i contagiati da casa, mettendoli in isolamento domiciliare, a differenza per esempio di quanto accaduto in Lombardia, evitando un afflusso pericoloso verso gli ospedali che avrebbe aumentato in maniera esponenziale il rischio contagi. 

Il prestigioso premio del Leone del Veneto è del professor Andrea Crisanti, a Luca Zaia il merito di averlo ascoltato quando era ora.

 

 

Articolo di Martedì 26 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it