Condividi la notizia

SALVATAGGIO IN MARE

Francesco Bovolenta, l'eroe della spiaggia delle conchiglie

Si chiama Francesco, classe 1985, residente a Taglio di Po (Rovigo), ma originario di Copparo, che insieme ad altri due ragazzi ventenni ha salvato la vita di una intera famiglia che stava per annegare a Porto Tolle

0
Succede a:
TAGLIO DI PO (Rovigo) - E' giusto dare a Cesare quel che è di Cesare. Francesco Bovolenta, è il nome del ragazzo classe '85, che ha materialmente salvato figlio, padre e madre che stavano per annegare alla spiaggia delle conchiglie a Porto Tolle nel pomeriggio di domenica 24 maggio scorso (LEGGI ARTICOLO). Francesco è originario di Copparo, ma risiede da un anno a Taglio di Po; ingegnere civile, ma con un passato da bagnino e istruttore di nuoto, era tranquillo con la sua ragazza sulla spiaggia, quando ha sentito le urla prima del bambino e poi ha visto il padre sprofondare nella stessa buca d'acqua vicino agli scogli. 

"Appena ho visto che la situazione stava degenerando sono corso insieme ad altri due ragazzi di circa ventanni in soccorso a queste persone, in quanto anche la madre, pur non sapendo nuotare, si era buttata in acqua per cercare di fare qualcosa ed era rimasta incastrata anch'essa". Così proprio Francesco Bovolenta, che commenta la sua esperienza incredibile.

"Io mi sono gettato dove c'erano i tre familiari, mentre i due ragazzi hanno preso un bastone abbastanza lungo per darmi una mano a portare in secca queste tre pesone; a questo punto, recuperato il padre, il figlio e la madre siamo arrivati a riva e una ragazza, Alice, ha chiamato il 118". 

Concludendo: "Il padre era veramente stremato, la madre terrorizzata e il bambino tanto spaventato, ma sono contento che alla fine siamo riusciti a salvarli, perchè sarebbe stata una vera tragedia altrimenti". 
Articolo di Martedì 26 Maggio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it