Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Protezione civile, spesa a domicilio solo per chi è in quarantena

La consegna dei generi alimentari, avviata a marzo a Occhiobello (Rovigo) a ridosso dell’emergenza Covid, sarà limitata alle persone che per motivi sanitari non possono uscire di casa

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (RO) - Il servizio di spesa a domicilio, svolto dai volontari della Protezione civile, dal 3 giugno sarà solo per le persone in isolamento o quarantena.

“Ridiamo fiato ai nostri volontari che per mesi sono stati molto impegnati su più fronti – commenta l’assessore alla Protezione civile Silvia Fuso -, i numeri confortanti della nostra provincia rispetto ai contagi, ci permetto di ridurre il servizio”.

La consegna della spesa a domicilio aveva coinvolto numerose attività commerciali dei Comuni di Occhiobello e Stienta, permettendo a chi si trovava in condizioni di rischio di prenotare e ricevere i generi a casa, consegnati dalla Protezione civile.

Articolo di Lunedì 1 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it