Condividi la notizia

ALPINI ADRIA

Firmata la convenzione ventennale dal gruppo alpini di Adria per la gestione del parco in via Grandi

Nella serata di lunedì 1 giugno, presso il parco in via Grandi ad Adria (Rovigo), è stata siglata la convenzione per la gestione di quest'ultimo, per permettere un progetto ambizioso di rivalutazione e di ammodernamento dello stesso da parte degli alpini

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Un giorno importante per il gruppo alpini di Adria, sezione di Padova, che hanno visto siglata la convezione ventennale (10 anni più altri 10 anni), del parco di via Grandi. Uno spazio che già da tempo era utilizzato ed a simbolo degli stessi alpini, ma che in questo ultimo periodo ha preso ancora maggiore forma e che grazie all'amministrazione comunale ha preso concretezza. 

A parlare è il sindaco Omar Barbierato: "Una convenzione importante di 10 più 10 anni di questo parco. Gli alpini in questo modo si prenderanno cura di questo parco per molti anni; con ammodernamenti e ristrutturazioni. Quindi un modo per abbellire al meglio il tutto e dare maggiore risalto a questo spazio verde di Adria". "Un grazie sincero all'ex assessore Marco Tosato, all'ex dirigente Carlo Gennaro e all'attuale dirigente Andra Portieri".



Successivamente l'assessore Matteo Stoppa specifica: "Non è una convenzione firmata con un’associazione qualsiasi. Sarà un parco veramente vissuto grazie a voi alpini".

Infine è il capogruppo del gruppo alpini di Adria, Matteo Sacchetto, che racconta: "Non ci siamo mai fermati, sempre andati avanti da quando abbiamo iniziato il nostro percorso come gruppo. Dal 2003 iniziarono i primi lavori di riqualificazione di questo parco. Nel 2009 sono subentrato io come capogruppo e l'anno dopo abbiamo eretto il monumento degli alpini".

"Un grosso grazie all'amministrazione comunale attuale che si è adoperata per creare una manifestazione d'interesse per gestire questo parco. Dovrà diventare un luogo di aggregazione, quindi portare qui bambini, oltre alle famiglie e tante altre persone".

"Sono cinque i punti di forza che ci siamo prefissati per il futuro di questo parco: che sia fruibile a tutti, saranno installati giochi per bambini, area relax, sarà spesso manutentato e la sorveglianza sarà h24". "Sarà creata una piccola area sgambamemto. Sarà ampliata la sede attuale nel miglior modo possibile". "Tutto questo in modo gratuito, chiedendo una mano ai tanti imprenditori e privati che si vogliono adoperare". 
Articolo di Lunedì 1 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it