Condividi la notizia

CELEBRAZIONI

Festa della Repubblica speciale a Lendinara [VIDEO]

Il 2 giugno è sempre stata una giornata celebrativa molto sentita a Lendinara (Rovigo)

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) – Nonostante le restrizioni imposte dall’emergenza Covid-19, l’amministrazione comunale assieme ha celebrato con tutta la solennità possibile la ricorrenza della festa della Repubblica italiana. La celebrazione, alla presenza le autorità religiose, civili e militari, nonché i rappresentanti delle associazione d'arma è cominciata con la deposizione di omaggio floreale alla tomba di Alberto Mario e Jessie White al cimitero monumentale cittadino dove il sindaco Luigi Viaro e il prof. Marco Chinaglia si sono prodotti in prolusioni commemorative. Il prof. Chinaglia, in particolare si è prodotto in una dotta rievocazione storica risorgimentale, delle vicende che produssero quell’idea di patria repubblicana celebrata il 2 giugno di ogni anno; vicende tanto importanti per capire i valori che ci devono ispirare perché: “…noi siamo il frutto delle scelte delle generazioni passate”.

Viaro, invece, si è soffermato sulle contingenze emergenziali che hanno limitato la celebrazione, constatando che proprio nelle difficoltà si recuperano, con la memoria di chi ha dato la vita per il proprio Paese, taluni valori annacquati “… dalle sciocchezze della quotidianità”.  Viaro ha anche sottolineato che se la celebrazione principale per la data del referendum istituzionale del 1946 avviene a Roma, il 2 giugno è sempre stata una giornata celebrativa molto sentita a Lendinara. Questo anche grazie all’attività delle molte associazioni volontaristiche presenti in città, che alimentano il ricordo della scelta fatta 74 anni fa col Referendum. All’associazione Amici di Garibaldi, alla Pro Loco, al Gruppo Risorgimentale Lendinara e, non ultima ai Volontari della Protezione Civile è andato il plauso del primo cittadino perché tutte a vario titolo contribuiscono a “creare comunità”. A seguire c’è stato l’Inno Nazionale con l’alzabandiera in Riviera Mazzini.

Nonostante la limitata presenza, la celebrazione è stata toccante e carica di significato. Da aggiungere infine la preziosa e sempre indispensabile presenza del Corpo bandistico Città di Lendinara.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Mercoledì 3 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it