Condividi la notizia

FESTA DELLA REPUBBLICA

Ariano riflette sulle parole del presidente Sergio Mattarella per la festa della Repubblica

Il sindaco Luisa Beltrame (Rovigo) ricorda le parole del discorso del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che siano di monito e consiglio in una giornata importantissima come il 2 giugno

0
Succede a:

ARIANO NEL POLESINE (Rovigo) - "L'Italia in questa emergenza ha mostrato il suo volto migliore. Sono fiero del mio Paese, ma adesso serve l'unità morale che fu il cemento della rinascita nel Dopoguerra e che viene prima della politica" Il capo dello stato, Sergio Mattarella, in questo 2 giugno 2020, ha chiesto di tornare allo spirito costituente, per uscire da quello che definisce "un incubo globale", se ne esce "soltanto insieme", come allora, nel 1946, dopo la guerra". Così il sindaco di Ariano nel Polesine, Luisa Beltrame, per la commemorazione della festa della Repubblica italiana. 

Proseguendo poi: "Il Presidente ha ricordato i dipendenti pubblici morti per il Coronavirus: "Molte sono state le vittime della malattia fra quanti la hanno affrontata per motivi professionali o per incarichi ricoperti: rivolgo il mio grato, commosso pensiero a sindaci, sanitari, appartenenti alle forze dell'ordine e a tutti i pubblici dipendenti deceduti a causa del virus".

"Il Capo dello Stato non ha dimenticato i giovani: "La necessità di frenare la diffusione del virus ha imposto limitazioni alla socialità, sacrificando l'affettività e i legami familiari; i più giovani sono stati temporaneamente privati dei luoghi in cui si costruisce e rafforza il senso civico di una collettività, primi fra tutti la scuola e lo sport". E ha auspicato che il 2 Giugno sia una giornata per riflettere "sui valori fondativi repubblicani".

Concludendo: "Alla nostra comunità l’augurio in questa giornata della Repubblica, di camminare insieme con fiducia e speranza, forti dei valori che hanno fatto grande la nostra Italia".

Articolo di Mercoledì 3 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it