Condividi la notizia

CARABINIERI 

Operazione antidroga, quattro arresti, sequestrati 7 chili di marijuana

I Carabinieri di Adria (Rovigo) fermano un pregiudicato di San Martino di Venezze, e lo trovano con mezzo etto di marijuana, i successivi accertamenti portano alla luce ben altro, stroncata una vasta attività di spaccio con base a Cavarzere (Venezia)

0
Succede a:

ADRIA (RO) - L’operazione si è svolta nella notte tra il 2 ed il 3 giugno 2020, i Carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Adria, unitamente a quelli delle stazioni di Adria e Pettorazza Grimani, nell’ambito di un’attività finalizzata a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto S.E., 48enne di San Martino di Venezze (Ro), pregiudicato, poiche’ nel corso di un controllo alla circolazione stradale, è stato fermato a Adria, a bordo della sua autovettura,  e trovato in possesso  di 50 grammi di marijuana.

Un tempestivi accertamenti consentivano di apprendere che lo stupefacente era stato da poco acquistato da un individuo di Cavarzere (Ve), tale Chiarissimo Berto, 54enne con pregiudizi di polizia. L’immediata perquisizione della sua abitazione ha permesso di rinvenire e sequestrare ulteriori grammi 220 di marijuana.

Analoga perquisizione domiciliare è anche stata estesa all’appartamento attiguo a quello occupato dal Berto, in uso ad un uomo di origine albanese, anche lui con pregiudizi di polizia, e alla sua compagna.

Questa seconda perquisizione, eseguita nei confronti di Andre Kamberi, 38enne albanese e della sua convivente,  Evelina Paceviciute, 27enne lituana, ha permesso di rinvenire e sequestrare 5,865 chili di marijuana ed euro 5.800, ritenuti provento di spaccio.

Al termine dell’attivita’ sono state pertanto arrestate 4 persone per detenzione di sostanze stupefacienti ai fini di spaccio: S. E., 48enne di San Martino di Venezze, rimesso in liberta' ex art. 121 disp. att. c.p.p.. Chiarissimo Berto, 54enne di Cavarzere, tradotto in carcere a Venezia; Andre Kamberi, 38enne albanese e alla sua convivente,  Evelina Paceviciute, 27enne lituana, residenti a Cavarzere e tradotti in carcere a Venezia.


 

Articolo di Mercoledì 3 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it