Condividi la notizia

RUGBY

Maxime Mbandà Cavaliere al merito della Repubblica Italiana 

Giocatore delle Zebre in Pro14 e della Nazionale Italiana, Maxime Mbandà in piena emergenza Covid-19 ha fatto il volontario della Croce Gialla di Parma, il Presidente della Repubblica ha deciso di premiarlo 

0
Succede a:
PARMA - Il flanker delle Zebre e della nazionale italiana, Maxime Mbandà, volontario in piena emergenza Coronavirus nella Croce Gialla di Parma, è stato insignito dell'onorificienza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana da parte del presidente Sergio Mattarella

Ha trascorso oltre due mesi sulle ambulanze con i malati di Covid-19, per questo la terza linea è diventato il rugbista più famoso d'Italia. 

Il Comitato Regionale, a nome di tutto il movimento regionale veneto, tributa il meritato onore all'atleta Maxime Mbandà, insignito quest'oggi del titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana da parte del Presidente Sergio Mattarella.

"Dapprima il suo impegno personale sul fronte della lotta al pregiudizio razziale, poi la preziosa opera di volontariato in prima linea nella lotta al Covid-19, ne hanno fatto negli ultimi mesi uno dei messaggeri più importanti di valori - prima ancora che sportivi e rugbystici - civili ed umani, quindi universali, in grado di ispirare le generazioni con l'esempio personale.

L'alta onorificenza rende orgogliosa l'intera comunità rugbystica nazionale, senza alcun distinguo su base territoriale: Maxime Mbandà è patrimonio e testimonial di tutti noi rugbysti italiani, quindi da oggi anche Veneto ad honorem, in attesa di poterlo applaudire in uno dei nostri stadi prima di offrirgli una bella birra in una delle nostre club house".

Articolo di Mercoledì 3 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it