Condividi la notizia

ANIMALI

Gatti presi a fucilate, allarme a Ficarolo 

Da settimane a Ficarolo (Rovigo) si registrano casi di felini scomparsi o uccisi con il veleno in prossimità dell’argine del Po. Reati gravi sui cui le forze dell’ordine sono chiamate a fare luce

0
Succede a:

FICAROLO (Rovigo) - Un atto ignobile e sconvolgente. Gatti colpiti con un fucile ad aria compressa, avvelenati o scomparsi. Questo è il triste e deplorevole epilogo per alcuni felini domestici e di colonie nel paese di Ficarolo. A lanciare l’allarme alcuni cittadini ed a porre attenzione sull’accaduto Lisa Costa, consigliere comunale da sempre attiva sul tema.

E proprio una delle gatte di Lisa ha subito un duro colpo. “Poche settimane fa la gatta è rientrata a casa visibilmente provata e con evidenti problemi all’occhio – spiega – ho immediatamente contattato il veterinario che ha ipotizzato un ascesso o un cancro”. Per poter approfondire era necessario sottoporre il micio ad altri esami. “Ci siamo rivolti ad un oftalmologo – continua Lisa – abbiamo sottoposto la gatta a delle lastre e da qui la brutta scoperta. Nella testa della mia gatta era conficcato un proiettile, di quelli da fucile ad aria compressa”. Inutile commentare il disgusto, la rabbia e lo sgomento di tutti di fronte a tale diagnosi. 

“Fortunatamente non è stato intaccato il nervo ottico – commenta la consigliere comunale – ma i danni sono comunque evidenti ed è chiaro l’indegno intento di chi ha perpetrato tale gesto’. Da settimane a Ficarolo si registrano casi di felini scomparsi o uccisi con il veleno in prossimità dell’argine del Po. Sui social molte le esortazioni a fare attenzione, a vigilare ed a denunciare qualsiasi atto sospetto. “Non posso credere che le persone possano anche solo pensare di fare del male a questi animali indifesi  - spiega Costa – a Ficarolo ci sono colonie delle quali ci prendiamo cura, ma è chiaro che  i gatti girano liberamente, così come accade per molti felini domestici: fanno la loro passeggiata e poi rientrano a casa. Che disturbo possono recare? E se qualcuno li trovasse in giardino sarebbe sufficiente allontanarli con acqua fredda, senza ricorrere a barbarie’. Ultimamente sono diversi i casi di gatti scomparsi o rinvenuti morti a distanza di tempo ed i proprietari hanno iniziato a sporgere denuncia presso le forze dell’ordine. Informato anche il primo cittadino di Ficarolo che naturalmente condanna tali deplorevoli atti ed invita a vigilare e segnalare qualsiasi elemento utile per rintracciare i colpevoli.  “Ci sembra assurdo che in un paese così piccolo ci siano persone tanto malvage – commenta un cittadino – speriamo venga fatta luce su questi casi ed ancor piu’ speriamo che venga posta fine a questa barbarie. Si parla tanto di umanità e di aiuto reciproco, ma mancano proprio le basi: chi non rispetta gli animali non rispetta nemmeno gli uomini’.

Articolo di Venerdì 5 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it