Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Restyling in vista per il palazzetto

Il palazzetto dello sport di via Carlo Alberto Dalla Chiesa a Lendinara (Rovigo) ha bisogno di manutenzione, si apre il cantiere bloccato dal lockdown

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - Il palazzetto dello sport sarà oggetto di un restyling resosi necessario dal logorio del tempo  come aveva annunciato a gennaio l’assessore allo sport Franco Fioravanti, anche per rendere sempre più dignitosa una struttura sempre più utilizzata, soprattutto parlando di bambini. Poi il lockdown ha complicato tutto con un blocco importante dei lavori.

A giugno saranno montati ben otto aerotermi che serviranno per scaldare la struttura nel periodo invernale, ultimando un progetto che avrebbe dovuto partire prima ma congelato a causa del lockdown per tre mesi.

Al termine di questi lavori d’installazione, anche per evitare di andare ad agosto e compromettere l’auspicata ripresa delle attività dopo l’estate, si procederà immediatamente alla tinteggiatura della copertura in legno, come già previsto per una somma pari a 65mila euro. Il soffitto, infatti, sarà tinteggiato con vernice intumescente, una schiuma compatta termoisolante che protegge le strutture dall’azione del fuoco in caso di incendio. Salvo malaugurati imprevisti per la prossima stagione il Palazzetto sarà perfettamente funzionale sia per l’agonismo che per gli allenamenti.

Il palazzetto dello sport di via Carlo Alberto Dalla Chiesa è considerato, come precisato dalla delibera comunale, “… un importante luogo di aggregazione sociale, grazie alle molteplici manifestazioni sportive e culturali che si susseguono durante tutto l’anno, con la presenza al suo interno, di società sportive e di persone del pubblico, per gli allenamenti settimanali e per assistere alle gare nelle diverse discipline sportive”. Mantenerlo in buono con necessari lavori di manutenzione straordinaria antiusura, era improcrastinabile .

L’ultimo intervento edilizio al palazzetto risale a novembre 2018, quando la ditta di Sebastiano Cilindro aveva rifatto il pavimento, costati 75mila euro e per i quali era stato contratto di mutuo a tasso zero con l’istituto per il credito sportivo per 50mila 500 euro.

Sempre a causa dell’emergenza legata al Covid 19, il pagamento sia di questa somma è stato sospeso, così come avvenuto con l’altro mutuo di 434mila euro che copre una parte della spesa per i lavori della nuova tribuna del campo sportivo Perolari, prolungando così il mutuo comunale di un anno e nei confronti del Credito sportivo. La decisione, com’è noto, è stata presa nel corso della seduta del consiglio comunale lo scorso giovedì 21 maggio, insieme alla rinegoziazione dei mutui del comune stipulati con la Cassa depositi e prestiti.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Lunedì 8 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it