Condividi la notizia

CORONAVIRUS AIUTI

Il dono di uno strumento che può salvare una vita. La generosità del Lions Club

Un ventilatore respiratorio in dono all'Ulss 5 Polesana da parte dei Club Lions all’ospedale Covid di Trecenta

0
Succede a:
TRECENTA (Rovigo) - Momento di grande emozione, oggi, all’ospedale di Trecenta. Alla presenza del governatore Maria Giovanna Gibertoni, i Club Lions hanno donato un ventilatore respiratorio destinato alla Terapia Intensiva dell’ospedale che è stato individuato come Covid Center Polesano.

Un momento di enorme impatto emotivo - spiega Antonio Compostella - sono passati solo tre mesi, ma questo ospedale ha fatto un pezzo di storia. Questo centro Covid ha ottenuto risultati brillanti. Uno sforzo professionale e umano che non dimenticheremo. In Polesine la situazione è incoraggiante, solo 9 positivi oggi. Abbiamo superato questa emergenza in maniera brillante, coesa, determinata”.
Il Direttore Generale ha spiegato che al San Luca rimarrà a disposizione una area Covid con 100 posti letto; l’ospedale si avvia a tornare nella piena attività di diagnosi e cura (LEGGI ARTICOLO).

Il ventilatore donato oggi è uno strumento straordinario per pazienti con difficoltà respiratorie medie.
“Esprimo oggi piena gratitudine ai Club Lions che hanno donato questa apparecchiatura - ha aggiunto il sindaco di Trecenta Antonio Laruccia - e un grande grazie va anche alla Ulss 5 Polesana per l’impegno profuso nell’emergenza e per quanto sta facendo ora”.
“Il nostro distretto ha fatto donazioni per combattere la pandemia pari a 600 mila euro - spiega la governatrice Maria Giovanna Gibertoni - ringrazio il dr. Gianni Tessari, che tanto ha lavorato per avere questo risultato“.
Articolo di Lunedì 8 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it