Condividi la notizia

CELEBRAZIONI ROVIGO

Il sindaco Edoardo Gaffeo alla cerimonia per i 96 anni dell'assassinio di Giacomo Matteotti

Una corona davanti al monumento a lui dedicato recante la coraggiosa frase pronunciata alla Camera dei deputati il 30 maggio 1924 dieci giorni prima di essere ammazzato

0
Succede a:
Una corona davanti al monumento a lui dedicato recante la coraggiosa frase pronunciata alla Camera dei deputati il 30 maggio 1924 dieci giorni prima di essere ammazzato
ROVIGO - "Uccidete me, ma l’idea che è in me non la ucciderete mai” è la frase che campeggia alla base del monumento alla memoria del martire antifascista italiano Giacomo Matteotti rapito ed ucciso a Roma il 10 giugno 1924 prima di un suo intervento alla Camera che avrebbe denunciato un sistema corrotto di governo del Paese (LEGGI ARTICOLO).

Si è tenuta anche a Rovigo la commemorazione dell'assassinio di Giacomo Matteotti con una cerimonia contenuta e breve per le limitazioni dettate dall'emergenza Covid-19, ma comunque partecipata e sentita. In occasione del 96° anniversario del martirio del deputato socialista, l'associazione “Giacomo Matteotti”, Fondazione Banca del Monte e Archivio di Stato, hanno organizzato un  momento di raccoglimento con la deposizione di una corona davanti al monumento dedicato al parlamentare nato a Fratta Polesine.

Era presente anche il sindaco Edoardo Gaffeo. “Le idee di Matteotti sono assolutamente attuali. - ha affermato il sindaco del capoluogo rodigino - Abbiamo il dovere di fare in modo che il sacrificio della sua vita, rimanga costantemente  presente nel nostro agire quotidiano. Stiamo attraversando un momento molto delicato per tutti. Un momento in cui bisogna tenere alta l'attenzione. Ci sono segnali di tensione sociale e anche di natura razziale, che vanno tenuti sotto controllo, perché Rovigo è una città accogliente, tollerante, che si mette a disposizione di tutta la sua comunità, indipendentemente dalla provenienza. Credo questa sia la giornata giusta per ribadire l'importanza del lavoro sul sociale che tutti noi stiamo facendo”.
Articolo di Mercoledì 10 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it