Condividi la notizia

POLIZIA LOCALE 

Il Sottosegretario alle infrastrutture ha premiato la Polizia Locale Medio Polesine

Riconoscimento al Comando di Polizia Locale Associata Medio Polesine alla 38ma edizione delle Giornate della sicurezza urbana, la soddisfazione del comandante Silvio Trevisan

0
Succede a:

POLESELLA (Rovigo) - Soddisfazioni per il Comando di Polizia Locale Associata Medio Polesine che nei giorni scorsi ha ricevuto un riconoscimento all’impegno per la sicurezza stradale. Il comando ha partecipato nei mesi scorsi ad un progetto denominato “Attenta-Mente!” interessando tutti i comuni che fanno parte della convenzione di Polizia Locale, con il comune di Polesella capofila e i comuni di Canaro, Pontecchio Polesine, Frassinelle Polesine, Crespino, Villamarzana, Villanova Marchesana, Guarda Veneta, Pincara, Arquà Polesine e Costa di Rovigo che hanno messo in campo politiche concrete di contenimento del danno derivante da sinistrosità stradale.  

Il progetto è stato ideato dalla Fondazione Asaps per la Sicurezza Stradale e Urbana e Noi Sicuri Project. A consegnare l’attestato di riconoscimento per l’impegno assunto dai Comuni al comandante Silvio Trevisan è stato il Sottosegretario alle infrastrutture e trasporti, con delega alla Sicurezza Stradale, onorevole Roberto Traversi, nell’ambito di una tavola rotonda tenutasi a Riccione, durante la 38ma edizione delle Giornate della Polizia Locale e della sicurezza urbana.

Il cuore del progetto, diretto a migliorare le condotte di guida su strada, è rappresentato da una sorta di “codice etico” dei controlli sulle strade per valorizzare il momento della prevenzione piuttosto che quello delle sanzioni. La sicurezza è inevitabilmente legata ad un controllo costante ed equilibrato ma anche a una comunicazione efficace, capace di condizionare in positivo le condotte degli utenti. Si tratta di un processo che parte dai territori che vede in prima linea i sindaci e le amministrazioni locali.

Un’esigenza, quella del coinvolgimento dei sindaci, che il sottosegretario ha sottolineato non solo dandone ampio riscontro nel suo discorso introduttivo, ma consegnando personalmente un attestato di partecipazione ai rappresentanti dei comuni aderenti. A supportare l’idea della necessità di politiche attive sul territorio anche Giordano Biserni, presidente nazionale dell’Asaps, che da trent’anni monitora il fenomeno della circolazione ed elabora idee e progetti sul tema. È stata l’occasione per premiare anche l’impegno di chi opera nel campo della comunicazione e dell’educazione stradale. La dottoressa Simona Firpo, psicologa del traffico e membro dell’Associazione G.B. Tiengo, che collabora al progetto, ha evidenziato come la mente del conducente sia il primo elemento sul quale operare per una prevenzione avanzata.

Articolo di Mercoledì 23 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it