Condividi la notizia

MUNICIPALIZZATA COMUNE DI ROVIGO

Il futuro di Asm spa verso la diversificazione dei servizi

Il presidente Giuseppe Traniello Gradassi traccia una ipotesi di sviluppo, ma servono risorse ed avvia il dialogo con l'amministrazione del sindaco Edoardo Gaffeo

0
Succede a:
Articolo diMartedì 21 Luglio 2020
ROVIGO - E' arrivato dopo l'approvazione del bilancio consolidato, e non può che dire che i conti li ha trovati in ordine. Giuseppe Traniello Gradassi è stato nominato presidente di Asm spa dopo che il socio unico, comune di Rovigo, ha deciso di prelevare dalla municipalizzata circa 2,5 milioni di euro di utili, lasciandone poco più di 300.000, non un grande spazio di manovra.

Nessun volo pindarico all'orizzonte, il nuovo presidente ha ancora "le mani legate" dall'indirizzo ricevuto dal consiglio comunale di Rovigo in merito al piano industriale del triennio 2018-2020, interrotto prematuramente dalle dimissioni dell'ex presidente Alessandro Duò.

Il primo ragionamento di Traniello Gradassi riguarda la consuetudine del socio unico, Comune di Rovigo, di prelevare quasi tutti gli utili: "Bisogna capire come si vogliano utilizzare le risorse e le capacità di questa azienda, questo è a mio avviso il vulnus che impedisce il rilancio di Asm spa e su cui si vorrebbe lavorare insieme all'amministrazione Gaffeo".

"Non si può dire che Asm spa sia in attivo solo grazie ai dividendi di Ascopiave, perchè la partecipazione azionaria deriva da una precisa scelta politica operata dal socio Comune nel 2007-2008, in più bisogna considerare il grande lavoro di questa azienda ed i servizi che offre.

Oggi il valore delle azioni è raddoppiato, ma non deve essere l'unico aspetto di interesse di Asm spa. E' necessario aprire un confronto franco sui servizi richiesti dal Comune e sul prezzo in quanto la fornitura deve essere tale, godere di un maggiore equilibrio finanziario, di modo da dare la possibilità di ampliare le attività di Asm spa e diversificare i campi di azione". Traniello Gradassi lascia intendere che non bisogna pensare che Asm spa possa operare sotto costo, perchè tanto c'è Ascopiave che compensa, ma piuttosto deve fornire servizi al giusto costo di modo da poter crescere ed essere maggiormente di aiuto al socio unico Comune di Rovigo.

"La mission deve rimanere incentrata sui servizi alla comunità e di supporto all'amministrazione comunale - afferma il presidente - stiamo vericando tutti i campi di azione su cui intervenire, sicuramente ampliare e vivacizzare le farmacie, un maggiore impegno sul verde pubblico e prendere in mano i servizi di affissione e la gestione calore".

Non credo nelle cose incredibili, ma sono certo che riusciremo a vivacizzare, dal punto di vista dell'offerta commerciale, una azienda per troppi anni trascurata. Dal punto di vista professionale la dotazione di personale è eccellente, bisogna creare nuovi interessi di business, sono certo ne saremo in grado".

Traniello Gradassi pensa all'efficientemento energetico, vedi la gestione calore, modificando il tipo di contratto in essere con l'amministrazione comunale di Rovigo, ma anche pensa ai parcheggi per ottimizzarne l'offerta a mercato.

"Si tratta di utilizzzare meglio quelli che ci sono, magari prevedendo le soste brevi - afferma Traniello Gradassi - penso alla qualità del parcheggio, alle possibilità di accesso, magari  migliori, un regolamento ad hoc per i residenti, garantire maggiore sicurezza alle aree in cui si lasciano i veicoli.
Questa amministrazione ha molta attenzione al tema della green economy, ritengo che il parcheggio multipiano possa essere l'ideale per una utenza privata, così come per la pubblica. In città mi sembra vi sia sufficiente offerta pensando che viviamo in una situazione in cui stanno cambiando le modalità e le abitudini della gente: più biciclette e maggiore mobilità green. Il mercato delle automobili è in crisi, il consumatore farà scelte diverse per gli spostamenti".

Il presidente Traniello Gradassi ritorna sul concetto del pareggio tra i costi sostenuti per il servizio offerto, richiesto dal Comune di Rovigo. "Giusto, non siamo un limone da spremere, ma una risorsa che funziona".
Articolo di Martedì 21 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it