Condividi la notizia

TEATRO AMATORIALE

Itaf 2021: entro il 29 novembre le domande di ammissione al percorso di alta formazione

Il progetto è promosso dalla Federazione Italiana Teatro Amatori. Diretto da Daniele Franci, prevede quattro settimane di attività residenziale in Italia (tra gennaio e giugno) e una in Olanda, a Utrecht

0
Succede a:
Articolo di Mercoledì 19 Agosto 2020
VICENZA - Pubblicato nel sito www.fitateatro.it il bando di selezione per l’edizione 2021 di Itaf (International Theater Academy of Fita): l’ottava per il progetto di alta formazione nelle arti dello spettacolo rivolto ai giovani iscritti alla Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita), leader nel settore a livello nazionale con 1500 compagnie aderenti e 25mila tesserati.

Le adesioni dovranno pervenire entro le 13 di domenica 29 novembre. Le audizioni sono invece fissate per lunedì 7 dicembre nella sede del Centro Nazionale di Ricerca e Alta Formazione della Federazione, a Reggio Emilia. La stagione 2021 di Itaf si articolerà in quattro settimane residenziali, in programma a gennaio, marzo, aprile e giugno, con in più, a ottobre, una settimana di attività all’estero, al Creative College di Utrecht, in Olanda, dove è prevista una speciale replica dello spettacolo allestito durante il progetto.

A Itaf possono candidarsi tesserati Fita maggiorenni, preferibilmente non oltre i 30 anni. Il percorso formativo, condotto da docenti italiani e stranieri, verterà su tecniche attoriali, coreografiche, di arte scenica, regia, canto, movimento sulla scena, improvvisazione, studio del personaggio, nozioni di fonica e illuminotecnica. Tutti i contenuti saranno affrontati attraverso esercitazioni pratiche e lavori di gruppo e saranno finalizzati alla realizzazione di una performance di teatro-danza in lingua italiana, francese e inglese.

“Lanciamo questa nuova edizione di Itaf – commenta il direttore del progetto, Daniele Franci – mentre siamo nel vivo di un’edizione tanto complessa da un punto di vista organizzativo quanto intensa sotto il profilo umano come quella di quest’anno. Non abbiamo ceduto, abbiamo trovato strade alternative e siamo andati avanti. Con questo spirito ci prepariamo a una nuova stagione, più convinti che mai”.

“In queste settimane – commenta il presidente nazionale Fita, Carmelo Pace – stiamo concludendo la stagione 2020 di Itaf, la più difficile di sempre: un risultato davvero speciale e di grande significato, per il quale ringrazio i docenti e i giovani partecipanti, davvero motivati e generosi. Ora, lanciando questa ottava edizione di Itaf, senza dubbio la più attesa, diamo un ulteriore, forte segnale di come la nostra Federazione continui a mantenere saldo il proprio impegno per il teatro e, in particolare, per ciò che esso rappresenta per i giovani e per la comunità”.

Tutte le informazioni sulle audizioni e sulla residenza formativa sono contenute nel bando, che comprende anche il modulo di adesione.
 
Articolo di Mercoledì 19 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it