Condividi la notizia

MUSICA PROVINCIA DI ROVIGO

Sergio Cammariere incanta alla chiusura di Tra Ville e giardini a Lendinara [VIDEO]

Memorabile concerto di un autentico Big della scena musicale italiana: la rassegna di Ente Rovigo Festival si chiude con un trionfale sold out

0
Succede a:
Articolo di Mercoledì 26 Agosto 2020
LENDINARA (Rovigo) - Tutto esaurito martedì sera al concerto di Sergio Cammariere Trio nel giardino di Villa Dolfin a Lendinara, ultimo evento in programma della rassegna di musica nelle ville e corti del Polesine di Tra Ville E Giardini.

Un concerto elegante che rappresenta la musica e la sensibilità del cantante oltre che eccellente pianista accompagnato da Amedeo Ariano alla batteria e Luca Bulgarelli al contrabbasso.


Le atmosfere jazz con contaminazioni di ritmi latini hanno incantato il pubblico con la canzone di apertura “Cambiamenti del mondo” anticipata con un’introduzione musicale del Trio, brano scelto non a caso per sottolineare il momento difficile che stiamo vivendo a causa del Coronavirus. Via via è stato un susseguirsi di brani dai ritmi coinvolgenti che hanno ripercorso la sua carriera artistica trentennale con brani come la famosissima “Sorella mia” e coinvolgendo il pubblico a cantare con lui “Tutto quello che un uomo”, canzone presentata a Sanremo nel 2003 aggiudicandosi il premio della critica e il premio di miglior musica.
Ha dedicato al pubblico, che a gran voce lo ha richiesto, il brano “Estate” di Bruno Martino e “Padre della notte” che come l’ha definita lui stesso, una preghiera laica per lasciarci alle spalle questo momento di paura.


Ad introdurre il concerto l’assessore alla cultura di Lendinara Francesca Zeggio, l’assessore della Regione Veneto Cristiano Corazzari, il direttore artistico Claudio Ronda e il presidente della Provincia Ivan Dall'Ara, tutti a sottolineare e ringraziare chi ha reso possibile con non poche difficoltà il ventunesimo festival di Tra ville e giardini, volontari, organizzatori,  la collaborazione tra provincie, regioni che hanno  garantito eventi culturali di altissima qualità nei comuni del Polesine. In particolare modo, ha sottolineato l’assessore Corazzari, come la cultura, lo spettacolo dal vivo, l’arte costituiscono un veicolo formidabile per ridare alla gente quella fiducia che tutti dobbiamo avere per guardare al futuro con forza.
 
 Lorenza Bego
Articolo di Mercoledì 26 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it