Condividi la notizia

#elezioniVENETO2020

Visita in Polesine sotto il segno dell’Europa 

L’europarlamentare Paolo De Castro in provincia di Rovigo a sostegno di Graziano Azzalin: “Continueremo a lavorare insieme per portare in Europa le istanze del Veneto e del Polesine”

0
Succede a:
Articolo diVenerdì 11 Settembre 2020

ROVIGO - “Sono qui per sostenere non solo un amico, ma una persona con cui c’è stima reciproca da tempo. In questi anni abbiamo avuto un filo diretto, lavorando insieme per portare in Europa le istanze del Veneto e del Polesine. Mi auguro perciò sia ancora lui a rappresentarle in Consiglio regionale”. A dirlo è Paolo De Castro, europarlamentare del Partito Democratico oggi in provincia di Rovigo per appoggiare la candidatura alle elezioni regionali del 20-21 settembre di Graziano Azzalin, consigliere uscente dem.   

“Abbiamo fatto, ancora una volta, un bel giro per il Polesine per ascoltare i problemi delle aziende, confrontandoci con agricoltori e cooperative perché credo che la filiera istituzionale debba essere ben solida, dal livello regionale al livello europeo, passando per quello nazionale. Abbiamo anche portato buone notizie dal Recovery Plan e dall’accordo sulle prospettive finanziarie dell’Unione, perché per il 2021-2027 ci saranno le stesse risorse per le politiche agricole, nessun taglio rispetto al 2014-2020”.  

“L’Europa - ha sottolineato Azzalin - ha dimostrato di esserci, adesso tocca a noi. Dobbiamo essere capaci di sfruttare al meglio le risorse, evitando dispersioni. Per questo ho proposto la creazione di un gruppo di lavoro allargato, coinvolgendo enti territoriali, associazioni di categoria e sindacati, che elabori una strategia comune per rilanciare unitariamente l’economia e le prospettive del Polesine”.

La giornata è iniziata da Villadose all’impianto di biogas del Consorzio Maiscoltori Cerealicoltori polesani, dove hanno incontrato i soci e i rappresentanti delle associazioni degli agricoltori, insieme alla candidata sindaco per il centrosinistra Lucia Pozzato. De Castro e Azzalin si sono poi spostati nel Delta, a Taglio di Po nella sala del Consiglio comunale per un’iniziativa con amministratori locali e categorie professionali sulle misure di sostegno dell’Unione Europea al settore agricolo e all'economia per la ripartenza dopo l'emergenza Covid; quindi hanno visitato l’impianto Deltamais. Nel pomeriggio, infine, trasferimento in Alto Polesine per un incontro alla società agricola Villa Nani di Castelguglielmo, realtà che offre servizi a numerose aziende agricole, circa 600 tra associati e clienti. 

Articolo di Venerdì 11 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it