Condividi la notizia

MUSICA

Festival internazionale via web con artisti da tutto il Mondo

Da Adria (Rovigo) e dal noto compositore Tiziano Bedetti nasce l’evento musicale globale che valorizzerà i giovani musicisti del territorio

0
Succede a:
Articolo di Lunedì 5 Ottobre 2020

ADRIA (Rovigo) - Il compositore Tiziano Bedetti, lancia un evento internazionale che si svolgerà attraverso internet a partire da questo mese, valorizzando i giovani musicisti del nostro territorio e del Conservatorio di Adria ma non solo, riunendo tra i maggiori nomi della musica Contemporanea internazionale.

Il Maestro Bedetti, Consigliere Accademico, Docente al Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria, Direttore del Dipartimento di Teoria, Analisi, Composizione e Direzione e Coordinatore del Festival ci spiega: “Per via del Covid, abbiamo trasferito sul web gli eventi che inizialmente erano programmati in presenza ma la situazione emergenziale non ci ha per nulla fermati e abbiamo realizzato presentazioni di libri e cd, video, performances, creando un network con molte nazioni, una autentica finestra sul mondo, una grande occasione di scambio culturale e crescita per il territorio. Ringrazio il Comune di Adria e il Sindaco Omar Barbierato per il Patrocinio, il Conservatorio di Adria, il Teatro Ferrini, Casa Ricordi di Milano e tutti coloro che hanno sostenuto le manifestazioni. Abbiamo avuto adesioni oltre le aspettative e si configura come l’evento di spicco dell’anno di caratura internazionale, basti pensare ad alcune delle Nazioni coinvolte: Stati Uniti, Argentina, Austria, Germania, Russia, Giappone, Georgia, Inghilterra, Olanda, Ucraina. Adria è stata una delle Capitali storiche della musica basti pensare che nei nostri teatri hanno debuttato Giuseppina Strepponi (moglie di Giuseppe Verdi) e tantissimi cantanti quali Beniamino Gigli, Rosetta Pampanini, Toti Dal Monte qui hanno avuto i natali i compositori Antonio Buzzolla, Nino Cattozzo e i direttori d’orchestra Fernando Previtali, Nello Santi: ricordare la nostra storia ci aiuta meglio a capire chi siamo e costruire il nostro futuro”.

Per il Festival, sono arrivati contributi da compositori quali Azio Corghi (Accademico di Santa Cecilia), Giampaolo Testoni, Carlo Galante, Mauro Bonifacio, Sonia Bo, Rossella Spinosa, Silvia Bettinelli, Roberto Scarcella Perino (docente alla New York University), Linda Marcel (che presenterà un brano scritto appositamente per la Nasa l’agenzia spaziale Statunitense), Nataliya Medvedovskaya, Carlo Pedini, Jeff Manookian, Calin Huma, Andrey Pracht, Elisa Obraztsova, Nestan Bagration-Davitashvili, Nicola Campogrande, Anna Galliano, Piero Niro, Michele Corcella, Franca Gianella. Hanno aderito interpreti quali la pianista giapponese Rayna Enomoto,  il Quartetto Ex Novo, il Duo Corelli, l’ensemble russo Classical Plus e il regista russo Igor Chekin, la pianista siberiana Anya Sutyagina, i pianisti compositori Emanuele Stracchi e Maria Giulia Lari, la violinista Emy Bernecoli. In questi mesi abbiamo svolto un lavoro di sinergia con le classi del Conservatorio di Adria dei Professor Giorgio Farina (pianoforte), Maurizio Corazza (organo), Carmen Maccarini (fagotto), Luca Donini e Paolo Trampetti (sassofono), Piergiorgio Ricci (tromba), Giorgio Tampalini e Alberto La Rocca (chitarra), Stefano Adabbo, Paolo Zoccarato (musica corale), Pasquale Alessandro Celeste (musica d’insieme per archi) i quali hanno coinvolto loro studenti ed altri musicisti nello studio e l’esecuzione delle partiture di autori autori moderni e contemporanei : Gianluca Bergamasco e Luca Bardelle (pianoforte), Laura Rubini (fagotto), Dario Tarozzo (tromba), Matteo Curto (chitarra), Chiara Parolo (clarinetto), Elisa Lazzarin e Teresa Nonnato (violoncello), Federica Voltolina, soprano, Giovanni Ranzato (organo), Giulia Gallo (violino), Laura Tonini (pianoforte) che hanno lavorato con entusiasmo.

Un filo di continuità con la recente storia  musicale adriese viene ripreso anche dalla presenza di decani ex insegnanti del Buzzolla quali i Maestri Leonello Capodaglio, Pasquale De Rosa, Paolo Sarubbi, Roberto Sansuini, Leonello Capodaglio, Renato Raule, Carlo Pedini che continuano quel solco della tradizione tracciata dai loro predecessori Buzzolla, Drigo, Guarnieri, Cattozzo, Previtali.

Il giorno 7 ottobre, ore 18.00, in diretta streaming dal Conservatorio  di Tbilisi (Georgia) si esibirà la giovanissima pianista-compositrice georgiana Tsisana Kikabidze, allieva di pianoforte del Professor Aleksandre Gaber e di composizione con il Professor Goga Shaverzashvili e Maka Virsaladze. Il concerto sarà visibile nel sito del Teatro Ferrini di Adria con musiche della stessa Kikabidze.

A seguire, da Tokyo, la pianista giapponese Rayna Enomoto ci farà ascoltare la prima mondiale della composizione Lady Rococo’ Suite in cinque tempi del compositore adriese Tiziano Bedetti a Lei dedicata.

Ancora un concerto direttamente dalla Chiesa di S. Pietro in Montorio a Roma, verrà effettuato dal M° Maurizio Corazza con musiche di Marian Saiwa, Mirko Ballico, Marco Nodari, Margaretha Christina de Jong.

Tra le presentazioni libri segnaliamo l’intervento del musicologo Professor Renzo Cresti che introduce la sua pubblicazione “Musica Presente” delle Edizioni Lim di Lucca.

 

Articolo di Lunedì 5 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it