Condividi la notizia

FURTO AGGRAVATO

Ruba 20 mila euro allo zio che lo ospita, denunciato 

Stava scontando gli arresti domiciliari a casa dell’anziano parente a Badia Polesine (Rovigo), durante la sua permanenza ha saccheggiato casa e svuotato il conto. Denunciato dai Carabinieri 

0
Succede a:
Articolo diSabato 17 Ottobre 2020

BADIA POLESINE (Rovigo) - Un 26enne, approfittando dell'ospitalità di uno zio 87enne, il quale ha messo a disposizione del nipote la propria abitazione per poter scontare la misura degli arresti domiciliari per reati inerenti le sostanze stupefacenti, si è appropriato, nel corso della permanenza presso la residenza dell'anziano parente di circa euro 20.000 tra indebiti prelievi dal conto corrente dello zio e contanti custoditi in casa, e di alcuni monili in oro. 

Il 16 ottobre 2020, i Carabinieri della stazione di Badia Polesine (Rovigo), a conclusione di indagini, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rovigo per il reato di  "furto aggravato" R. A. A., 26enne con precedenti penali.

Articolo di Sabato 17 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it