Condividi la notizia

CULTURA

La manifestazione cortinese viene realizzata in collaborazione con il Teatro Sociale di Rovigo

Cortinateatro 2021: moltiplicati, quest’anno, gli appuntamenti musicali e teatrali. Corazzari: “abbiamo la fortuna di vivere in una regione in cui la cultura ha la C maiuscola”

0
Succede a:
Articolo di Giovedì 24 Giugno 2021

VENEZIA - Sono saliti a sedici, quest’anno, gli appuntamenti poliedrici di “CortinAteatro” con la musica jazz, la lirica, il teatro, le coreografie funamboliche sulle Cinque Torri e lo spettacolo per i più giovani nella ‘Regina delle Dolomiti’. La tanto attesa rassegna concertistica e teatrale cortinese, che andrà in scena dal 17 luglio al 10 settembre, allietando l’estate di residenti e turisti, di adulti e bambini, propone un cartellone ricchissimo di eventi di alta qualità, all’insegna della multidisciplinarietà.

Il programma della manifestazione, che gode del sostegno economico della Regione Veneto, è stata presentata oggi a Venezia, nella sede regionale delle Grandi Stazioni, dall’Assessore regionale alla Cultura, Cristiano Corazzari insieme al Direttore artistico Edoardo Bottacin (Presidente dell’Associazione Musincantus) e al coorganizzatore Comune di Cortina d’Ampezzo. La manifestazione viene realizzata in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, il Teatro Sociale di Rovigo e l’OPV - Orchestra di Padova e del Veneto.

“Abbiamo la fortuna di vivere in una delle regioni in cui la Cultura e l’Arte vanno scritte con la prima lettera maiuscola. – ha aperto così, oggi, la conferenza stampa l’Assessore Corazzari - Il Veneto è un territorio ricco di eventi, che trovano una risonanza a livello nazionale e internazionale: iniziative di pregio promosse grazie ad un importante e unico lavoro di squadra tra soggetti pubblici e privati, istituzioni, enti locali e associazioni”.

“CortinAteatro è un progetto rivolto a target diversi, - ha detto l’Assessore – un  network attrattivo, che si sta rilevando proficuo ed efficace per promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e locale. La stagione concertistica e teatrale ampezzana rientra nel calendario di RetEventi Cultura Veneto e, come tale, ha lo scopo di scoccare la scintilla che permetterà di contribuire a far rinascere, illuminandolo, un settore, quello culturale e artistico, che, più di altri, ha subito drammaticamente il periodo buio del Covid-19”.

Quest’anno si arricchiscono le proposte musicali e teatrali: sul fronte della musica, sarà il jazz del grande trombettista Fabrizio Bosso ad inaugurare, sabato 17 luglio, il programma musicale, che sarà accompagnato dall'eccellente pianista Julian Olivier Mazzariello in collaborazione con il prestigioso Treviso suona Jazz Festival. La rassegna proseguirà domenica 25 luglio, con l’inedito trio formato dal tenore Fabio Sartori, dal basso Riccardo Zanellato e dall’attrice Lella Costa, protagonisti dell’omaggio al grande compositore italiano Giuseppe Verdi nel 120esimo anniversario della morte. Molta attesa, martedì 3 agosto, anche per i Royal Fireworks di Handel, pronti a regalare al pubblico uno spettacolare concerto con notevoli e sorprendenti giochi di note e luci dove sarà protagonista l’orchestra Filarmonica italiana, diretta dalla giovanissima Beatrice Venezi.  Giovedì 12 agosto sarà la volta dell’attesa opera lirica: quest’anno andrà in scena Il Barbiere di Siviglia con un nuovo allestimento prodotto da CortinAteatro. Venerdì 20 agosto, Danilo Stagni, primo corno del Teatro alla Scala e docente della Mastreclass di corno promossa da CortinAteatro, inaugurerà TEDx Cortina con un contributo musicale. Venerdì 27 e sabato 28 agosto sarà la volta di VivaVoce Summertime, il festival trevigiano di musica a cappella, organizzato da Musincantus.

La musica accompagnerà il pubblico fino a domenica 29 agosto, quando si potrà assistere a Misterioso barocco con i violinisti Davide De Ascaniis e Louise Antonello e l’Orchestra giovanile Machiavelli di Verona.

Sul fronte del teatro, invece, saranno due le proposte in cartellone, entrambe coprodotte e proposte dal Teatro Stabile del Veneto: sabato 31 luglio si inizierà con La bisbetica domata mentre, venerdì 10 settembre, chiuderà la rassegna Romeo e Giulietta l’amore è saltimbanco.

Per i più giovani, inoltre, saranno in programma due celebri favole musicali: martedì 27 luglio Nei boschi delle Tofane con Pierino e il lupo e, martedì 24 agosto, Nei boschi di Fiames con l’arrivo de Il Carnevale degli animali.

Oltre che vetrina per artisti già affermati, CortinAteatro è un’opportunità per i talenti nascenti della musica e della lirica e, per questo, saranno organizzate anche due masterclass rivolte a studenti e professionisti con insegnanti d’eccellenza.

Articolo di Giovedì 24 Giugno 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it