Condividi la notizia

TEATRO

Accordo tra Stabile del Veneto e Arteven: istituita la piattaforma veneta di promozione culturale per il teatro

Il presidente Beltotto: “Con la delibera della Giunta Regionale, un passo in avanti per il dialogo tra cultura, istituzioni e privati”

0
Articolo di Martedì 20 Luglio 2021
VENEZIA – Martedì 20 luglio la Giunta Regionale del Veneto ha approvato la delibera di accordo tra Teatro Stabile del Veneto e Arteven, siglato nel luglio 2020 prima della chiusura dei teatri, pietra angolare di una nuova fase della gestione teatrale in Veneto che spalanca le porte al dialogo e alla collaborazione tra cultura, istituzioni e privati.
 
“Accolgo con grande soddisfazione la delibera della Giunta Regionale – ha dichiarato Giampiero Beltotto, presidente del Teatro Stabile del Veneto –. Si tratta di un passo in avanti verso la costituzione di un soggetto unitario che consenta al mondo della cultura di interloquire con le esigenze dei privati. Sono grato al Presidente della Regione Luca Zaia, all’assessore Cristiano Corazzari e al consigliere Alberto Villanova (nella scorsa legislatura presidente della commissione cultura del Consiglio Regionale), che fin dall’inizio hanno creduto in questo progetto di un'unica piattaforma che punta alla condivisione degli spazi teatrali e delle piazze nel rispetto dei singoli ruoli”.
 
L’accordo prevede la collaborazione tra Teatro Stabile del Veneto e Arteven nello sviluppo dell’intero settore teatrale in Veneto: lo Stabile per la produzione degli spettacoli, Arteven per la distribuzione. Promotrice di questo accordo è stata fin dall’inizio la Regione Veneto, cui spetterà il compito di vigilare sulla corretta esecuzione del rapporto.
 
Uno dei punti cardine è la costruzione di una piattaforma attraverso cui verranno messi a disposizione gli spazi pubblicitari e promozionali presenti nei teatri del territorio regionale. Ma non di sola pubblicità si tratta. L’accordo, infatti, prevede anche una maggiore collaborazione tra le due istituzioni nella programmazione delle produzioni attraverso un tavolo annuale di concertazione degli eventi.
Articolo di Martedì 20 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it