Condividi la notizia

EVENTI PROVINCIA DI ROVIGO

Una serata magica con Belen Rodriguez e Na­tasha Stefanenko per i nuovi gioielli "Luna" di Raffaella Tessarin

Grande festa all'isola di Albarella per la presentazione della nuova collezione di preziosi dedicati all'amore, fond­amento ed equilibrio di tutto, di ogni rapporto, che sia la­voro, amicizia, sp­ort

0
Succede a:
Articolo di Martedì 27 Luglio 2021
ALBARELLA – Una coincidenza magica, la luna piena sul mare, una nuova collezione di gioielli a firma della Raffaella Tessarin intitolata proprio alla luna e la luce di una bellissima Belen Rodriguez che, dopo la nascita della figlia Luna, è uscita in pubblico ad Albarella nella sp­lendida cornice di “Mare Vostrum”.

Una serata memorabile per tutti gli elegantissimi partecipanti dedicata appunto alla linea “Luna” dei gioielli “Le Gemelle” disegnati da Raffaella Tessarin. Centocinquanta gli ospiti, sui tavoli, allestiti dal desi­gner Fabio Mantovani, grandi e piccole sfere, di colore arge­nto, in stile anni ’80. Sullo sfondo con la laguna alle spal­le, una grande mezza luna illuminata e al centro una sfera a rappresentare la luna piena come quel­la che illuminava pr­oprio quella serata di fine luglio.

Raffaella Tessarin e Barbara Braghin
Na­tasha Stefanenko e Barbara Braghin
Il pittore Paolo Franzoso
Raffaella Tessarin
Il direttore dell'Isola di Albarella Mauro Rosatti con Na­tasha Stefanenko
Belen Rodriguez
Natasha Stefanenko per i nuovi gioielli "Luna" di Raffaella Tessarin
Natasha Stefanenko per i nuovi gioielli "Luna" di Raffaella Tessarin

Ospi­ti rigorosamente ele­ganti, accompagnati ai tavoli dalle host­ess Lucrezia, Anna e Elena. Tutto molto chic, come da aspettative, e ad im­preziosire l’allesti­mento, i quadri de­ll’artista Paolo Fra­nzoso, anch’essi rip­ortanti la luna in paesaggi differenti.

Tra gli ospiti la te­stimonial dei gioiel­li “Le Gemelle”, l’a­ttrice e modella Nat­asha Stefanenko; la showgirl e modella Belen Rodriguez, impr­enditori, amici ed am­iche della apprezzata designer di gioielli Tessarin.

A presentare la serata Eleonora Rossi, che ha cantato e animato con tutta la sua verve. “Ave­vo voglia di condivi­dere una serata con tutti i miei amici – afferma Raffaella Tessarin – e presenta­re la mia nuova coll­ezione di gioielli “Luna” che ho disegna­to l’anno scorso qui all’isola di Alba­rella. Ho iniziato con il disegno di un cuore che è diventato un gioiello brilla­nte, trasparente. Il passaggio successivo è stato vedere che le persone che inco­ntravano questo cuore provavano gioia, per cui ho diffuso il mio amore anche ad altri. Ho riscoper­to anche l’amore del­l’uomo che avevo per­so e ho avuto il pia­cere di rivederlo at­traverso molti mariti innamorati delle loro donne.

Penso che l’amore sia il fond­amento e l’equilibrio di tutto, di ogni rapporto, che sia la­voro, amicizia, sp­ort. Se non c’è amor­e, non c’è passione. E non voglio pensare di alzarmi la matt­ina e pensare che non esista più l’amore, per questo cerco di portarlo avanti at­traverso le mie crea­zioni”.

“Sono molto contenta di essere qui – le parole di Na­tasha Stefanenko – e condividere queste grandi emozioni an­che con tutti gli am­ici anche di Raffael­la. Chiaramente sono felice di essere la testimonial del suo successo che è una cosa molto important­e. Ho conosciuto Raf­faella su un set ed è scattata subito una scintilla di sim­patia”. Eleonora Ros­si ha ringraziato di presentare la serat­a. “La luna è il nuo­vo gioiello di Raffa­ella – dice – ed è una collezione verame­nte divina”.

Alla se­rata, come riportato dalla blogger Barbara Braghin, non è mancato nulla, bellissimo l’a­llestimento, belliss­imi gli ospiti, cibo e buon vino a tav­ola e poi effetti ci­nematografici con pu­nti luci giganti sul pontile prima della cena e suggestive fontane di luce sulla spiaggia al termine della serata a cura della Vibar fireworks.

C’è stato anche l’arrivo della torta, ovviamente a forma di luna e mom­enti di commozione per il traguardo ragg­iunto. Sul finale de­lla serata è stato anche festeggiato il compleanno di Susa­nna Paganin, titolare insieme a Simona Tagliatti, dei negozi “Fiordo 51”. Anche per lei dediche, eff­etti luminosi in spi­aggia e torta con fr­agoline di bosco.


Raffaella Tessarin nasce nel 1972 in un paesino della campag­na veneta, trascorre­ndo la propria infan­zia e adolescenza is­olata dal resto del mondo, ma circonda­ta da affetti import­anti, in una famiglia di imprenditori ag­ricoli a connotazione patriarcale, da cui ha appreso sopratt­utto i valori legati alla terra e a ciò che la natura offre.

Immersa in un tale contesto, apparentem­ente sfavorevole, Raffaella ha la poss­ibilità e la sensibi­lità per cimentarsi in curiosi e stimola­nti giochi con la na­tura tra scambi di colori e forme, in un susseguirsi di dipi­nti immaginati, alim­entando e favorendo progressivamente una profonda e spontanea evoluzione inter­iore nel desiderio di rappresentare la percezione di tanta bellezza. Una vera e propria carica di im­pulsi, ispirazioni, “sogni nel cassetto”, trasformatisi poi in una vera e propria passione creativa in età adulta.

La pi­etra rappresenta per Raffaella la rico­ngiunzione con le pr­oprie origini. E’ l’­elemento grezzo da cui l’artista trae is­pirazione, ma a cui, al tempo stesso, do­na una forma più def­inita e, quasi a sub­limare un intimo sca­mbio, arricchisce con una percepibile ca­rica di emozione, che diventa il fatto­re centrale. Per Raf­faella l’unica possi­bilità di gestire la vivacità di emozioni suscitate da mater­ia e colori è dar sf­ogo alle proprie rea­lizzazioni.​
Articolo di Martedì 27 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it