Condividi la notizia

TEATRO AMATORIALE

Al Festival “Pillole di Teatro” terzetto di testa tutto al femminile con Monica Sichel, Brunella Burattin e Maria Grazia Zampieron

La manifestazione dedicata ai monologhi è firmata dalla Federazione Italiana Teatro Amatori regionale (Fita) che vedrà la finalissima a Rovigo

0
Succede a:
Articolo di Domenica 1 Agosto 2021
PADOVA - Sono Monica Sichel dell’associazione artistica Benvenuto Cellini, Brunella Burattin della compagnia Sottosopra e Maria Grazia Zampieron di Magica Bula le vincitrici della selezione provinciale padovana di “Pillole di Teatro, il nuovo Festival regionale del monologo promosso dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) del Veneto con il sostegno della Regione del Veneto.

Svoltasi venerdì 30 luglio all’Auditorium Ramin di Cadoneghe, la sfida ha dunque visto l’affermazione di un terzetto tutto al femminile, che conquista così il lasciapassare per la finalissima del Festival, in programma a Rovigo il prossimo 3 settembre. Monica Sichel ha convinto la giuria - composta dal giornalista Antonio Liviero e dagli attori e registi
Tiziana Grillo e Nando Bertaggia - con “Acqua e sapone” di Aldo Nicolaj; Brunella Burattin con “Mademoiselle Lychantrope” da “Le Beatrici” di Stefano Benni; e Maria Grazia Zampieron con “Suor Filomena”, estratto dallo stesso lavoro di Benni.


Applausi e apprezzamento anche per gli altri sei candidati: Giulia Onnis (Teatro Insieme), Roberto Menin (Teatropercaso), Denis Varotto (Teatro Insieme), Angelo Renier (Teatrotergola), Enrico Vecchiatti (Magica Bula) e Gianni Mazzucato (Teatro dei Curiosi).

Presentata da Gianfranco Ara e arricchita dall’intervento musicale dell’Ensemble Chitarristico Padovano, la serata è stata organizzata da FITA Padova in collaborazione con la Pro Loco di Cadoneghe e con il contributo di Fondazione Rovigo Cultura. Ad assistervi, tra gli altri, il presidente della Pro Loco, Federico Vanzan, e, per FITA, il presidente provinciale di Padova, Enrico Ventura, il presidente regionale veneto, Mauro Dalla Villa, e il vicepresidente nazionale, Aldo Zordan.

Le selezioni hanno coinvolto nelle ultime settimane anche le province di Rovigo, Vicenza, Verona e Venezia. Chi vincerà la finalissima di settembre, dove sarà assegnato anche un premio del pubblico, entrerà di diritto tra i dieci finalisti del Festival Interregionale del Monologo 2022, che si svolgerà in Umbria.
Articolo di Domenica 1 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it