Condividi la notizia

TEATRO A SCUOLA

La straordinarietà di fare teatro tutti assieme. Ecco la commedia di Goldoni

Gli studenti del liceo Celio-Roccati di Rovigo metteranno in scena al teatro don Bosco lo spettacolo “Il mondo della luna” per la regia di Roberto Pinato, il 21 maggio. In campo anche le associazioni Giovani in cammino e Smile Africa Onlus

0
Succede a:

ROVIGO - Il Mondo della Luna è il titolo della commedia in 2 atti che il liceo Celio-Roccati metterà in scena il 21 maggio alle 21 al teatro don Bosco con degli attori speciali. Quest’anno la scuola ha collaborato con due associazioni in particolare: Giovani in cammino e Smile Africa onlus; tutti insieme hanno preparato l’adattamento in chiave moderna  del dramma giocoso tratto da Carlo Goldoni curando anche le scenografie e la grafica realizzate dagli studenti dell’indirizzo artistico del liceo. 

La preside Anna Maria Pastorelli ha presentato l’iniziativa che ha il pregio di aver messo in relazione i giovani con disabilità e i ragazzi del Celio-Roccati che hanno puntato, assieme alle associazioni, sul mezzo espressivo-teatrale perché promuove un coinvolgimento attivo dei giovani favorendo anche il divertimento e l’integrazione. Come messo in evidenza nella conferenza stampa di presentazione dalla preside, Anna Maria Pastorelli, sono molte le relazioni che si sono create attraverso questo progetto, senza contare il confronto con le due realtà associative. Patrizia Bellinello di Smile Africa Onlus ha parlato della collaborazione dell’associazione di volontariato fondata nel 2007 a Rovigo da un gruppo di persone che svolgono attività culturali, progetti educativi e di sostegno, operando in Italia, in Africa e nei Paesi in via di sviluppo. L’insegnante Enzo Barion ha invece parlato della realizzazione delle scenografie che ha coinvolto gli studenti. 

Roberto Binato di Gic, Giovani in cammino, ha parlato dell’associazione nata nel 2016 il cui motto è “non facciamo volontariato o assistenza, siamo una famiglia che condivide momenti di vita quotidiana. Non facciamo cose straordinarie ma estremamente ordinarie”.  

Come sottolineato, alla fin fine, il vero obiettivo è stato quello di far “sparire” le differenze con i giovani con disabilità e lo spettacolo, altro non è stato se non un mezzo, un tramite per raggiungere lo scopo reale. “E’ stata un’esperienza molto complessa ma anche divertente - ha detto Nicolò Sivieri - è stata ben costruita e, se la facciamo come si deve sarà una figata”.  

La regia dello spettacolo è di Roberto Pinato; aiuto regia: Francesca Francato, Mario Serico, Albertina Cietto, Rosanna Ferrarese; attori: Nicolò Sivieri, Gianmaria Milani, Alessio Talpo, Giulia Bedendo, Petra Benedetti, Irene Magon, Viktoria Bunovska, Brian Fornasiero, Matthew Benvegnù; scolari e paggi: Chiara Beltrame, Jamila Karim, Anna Frezzato, Chiara Sicchirollo, Annalaura Lanfredi, Lorenzo Carozzini, Tommaso Veronese, Giorgio Braiato, Matteo Claudio, Matteo Muriani, Mattia Sandri, Tedi Cyrbja; trailer, Luca Marchiori; musiche: Francesco Ganassin, Alessandro Alfonsi; costumi: Anna Maria Chiarion, Livia Agnoletto, Rafaella Formaglio, Carla Rovea, Isabella Bassan, Silvana Tagliari, Amedeo Muriani; scenografie con la supervisione di Enzo Barion, Chiara Legnaro, Martina Munerato, Linda Gozzo, Giorgia Sivieri, Sofia Rossetto, Giorgia Marangon, Giulia Barin, Adele Balbo, Angela Marzolla, Silvia Cappello; tecnici luci e audio: Roberto Pinato, Franco Trombin, Bogdan Ferretti, Roberto Andriolli; impaginazione locandine e pieghevole: Andrea Tomasi; grafiche con la supervisione della professoressa Mirella Boso e gli allievi della 3°E; disegni e locandina: Alessio Talpo, Lucrezia Baldon, Noemi Bergamo Oyin Prié, Gianmaria Milani, Michele Tomasini. 

Articolo di Martedì 14 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it