Condividi la notizia

SCUOLA COSTA DI ROVIGO

Fine d’anno scolastico con... i pipistrelli

Gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Costa di Rovigo hanno chiuso in maniera particolare le lezioni andando ad ammirare i particolari mammiferi in compagnia del Wwf

0
Succede a:

COSTA DI ROVIGO (Rovigo) - Conclusione speciale di anno scolastico per gli alunni e le alunne della scuola secondaria di primo grado Virgilio di Costa di Rovigo: un’uscita serale magica per incontrare le rondini della notte, i pipistrelli.

Il 6 giugno scorso all’imbrunire ragazzi e ragazze si sono trovati tutti, accompagnati dai loro genitori, insieme alle insegnanti Cristina Converso, Simonetta Benetti  e Licia Marzolla, a Corte Masetti, uno splendido esempio di corte rurale ottocentesca perfettamente ristrutturata, nella località omonima appena fuori Badia Polesine. 

Un contesto veramente suggestivo perché non appena si arriva si è subito colpiti dalla bellezza e dalla signorilità del luogo: le abitazioni dei proprietari, la barchessa, la vasta aia in mattoni, ma soprattutto l’affascinante  torre colombaia in stile neogotico che domina tutto il complesso. E’ qui, infatti, che vive una colonia di circa trenta pipistrelli della specie dei serotini.

L’evento è stato organizzato da Riccardo Mancin, un attivista del Wwf di Rovigo , esperto di chirotteri ossia di pipistrelli. All’inizio della serata il presidente del Wwf, Eddi Boschetti, ha spiegato ai ragazzi l’importanza dell’ambiente polesano, della flora e della fauna che lo abitano. Ha poi preso la parola Mancin, che ha illustrato ai ragazzi le caratteristiche e le abitudini dei pipistrelli, mammiferi dalla vita particolare e poco conosciuta, spesso associati a pregiudizi o a false credenze popolari.

Grazie alla presentazione di slide e all’ascolto di registrazioni dei versi di vari “chirotteri” (mani ad ala, questo il significato del loro nome scientifico), Mancin ha illustrato con competenza e passione le loro peculiarità, che rendono questi animali interessanti ed utili per l’ambiente. Numerose le domande e le curiosità degli alunni.  

La presentazione ad un certo punto ha dovuto temporaneamente essere interrotta e questo è stato il momento clou: l’involo dei protagonisti dell’evento. Puntuali come professionisti che vanno al lavoro, verso le 21.30, dalla torre colombaia, dove hanno trovato rifugio, si sono alzati in volo un gran numero di pipistrelli serotini e i loro squittii ad ultrasuoni sono stati captati e resi udibili grazie a sofisticati “bat-detector”.  

Tutti i ragazzi e le ragazze, ma anche le insegnanti e i genitori, sono stati rapiti da questo evento e sono tornati a casa con grande entusiasmo e arricchiti dalla conoscenza di questi nuovi amici dalle mani alate. 

Un grazie particolare è stato fatto ai proprietari della Corte Masetti, la famiglia Rossi che gestisce la storica azienda agricola e che ha fatto gli splendidi onori di casa. Con la loro ospitalità, hanno accolto tutti con gioia esprimendo grande sensibilità nei confronti dei valori dell’accoglienza e del rispetto dell’ambiente.

Articolo di Lunedì 10 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it