Condividi la notizia

LIBERTA' E GIUSTIZIA

Libertà e giustizia tra ballottaggio e sanità

Un incontro con due tematiche calde per il circolo polesano guidato da Francesco Gennaro nella serata di martedì 18 giugno

0
Succede a:
Articolo di Mercoledì 12 Giugno 2019

ROVIGO - E’ stato fissato per martedì 18 giugno alle 18.30 a Rovigo nella sala Grande dell’hotel Villa Margherita l’incontro del circolo polesano di Libertà e giustizia guidato da Francesco Gennaro per fare il punto su elezioni e schede regionali ospedaliere. 

L’appuntamento fa parte del ciclo “Servizio pubblico” in cui si farà informazione e discussione assieme a tutti i cittadini. 

Gli organizzatori hanno fatto sapere che la prima parte della serata sarà dedicata al ballottaggio per la elezione del sindaco e a quello che la nuova amministrazione si troverà ad affrontare. “Una riflessione sui numeri del voto rodigino, ma anche sui problemi più urgenti, sui mali che affliggono questa città, irrisolti da tempo - affermano dal circolo polesano - Una naturale prosecuzione del primo incontro dello scorso mese (LEGGI ARTICOLO), dopo la prima tornata elettorale, nel ciclo avviato da Libertà e Giustizia proprio per offrire a tutti la possibilità di discutere e ragionare sui temi e sulle situazioni della politica, locale e non”.

La seconda parte della serata affronta invece un tema che si direbbe risolto, vista appunto l’approvazione in Regione Veneto delle schede ospedaliere, “quelle schede che tanti contrasti e tante polemiche hanno suscitato in Polesine, tra gli addetti ai lavori, tra gli amministratori locali. Cosa sono le schede, a cosa servono? Cosa è successo per la loro approvazione? E’ davvero tutto finito bene con l’assegnazione di qualche posto letto in più come è stato trionfalmente annunciato ai giornali da chi governa la Regione, o i problemi restano aperti? I cittadini del nostro territorio hanno una sanità, dei servizi, davvero adeguati ai loro bisogni o continua il Polesine ad essere una Cenerentola in una Regione dove la sanità occupa, in termini di spesa e non solo, un peso determinante, esempio di quella gestione autonoma-decentrata che oggi si vorrebbe sempre più ampia?”.

Articolo di Mercoledì 12 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it