Condividi la notizia

CALCIO SERIE D

La società biancoblù festeggia il 20esimo compleanno

Vent’anni di Delta Porto Tolle (Rovigo), grande festa martedì 23 luglio con i tifosi che saranno premiati insieme alla società dal sindaco Roberto Pizzoli

0
Succede a:
La festa della Promozione In Seconda divisione nel 2013, il patron Mario Visentini portato in trionfo

PORTO TOLLE (RO) - Nella giornata di martedì 23 luglio prossimo, presso lo stadio Umberto Cavallari di Porto Tolle, il sindaco Roberto Pizzoli alle ore 18.30 consegnerà una targa alla società Delta Poto Tolle per i vent’anni della sua esistenza e per l’occasione sarà data un ulteriore riconoscimento agli Ultras biancoblù, vista la loro continua permanenza con la squadra, che non hanno mai abbandonato e, anzi, hanno seguito in ogni parte d’Italia per sostenerla. Successivamente ci sarà un grande buffet al bar Tie Break, a fianco dello stadio, il quale è il ritrovo e sponsor ufficiale della tifoseria biancoblù. 

Il Delta inizio la sua storia nel 1999, quando prese la matricola e la categoria del Polesine Camerini, che militava in prima categoria. La società di chiamava Delta 2000 e nel 2007 ci fu il primo salto di categoria in Promozione. Nel 2011 arrivò la serie D per la formazione del patron Mario Visentini ed anche il cambio di nome, in quanto divenne Usd Calcio Delta Porto Tolle. Nel 2013 ci fu l’ulteriore soddisfazione, in quanto la squadra allenata da mister Fabrizio Zuccarin vinse il girone C di serie D e arrivò in seconda divisione di Lega Pro (ex serie C2). 

Ma la riforma dei campionati del 2014, oltre alle problematiche con l’amministrazione comunale di Claudio Bellan e la sconfitta nello spareggio contro il Forlì, con la successiva retrocessione in serie D, fece prendere alla società una decisione importante, ossia quella di trasferirsi a Rovigo. Il seguito è cronaca odierna, con il Delta Rovigo che di fatto tornò a Porto Tolle nel giugno 2017 dopo aver perso il campionato nel finale con il mister Carmine Parlato. Ora l’ambizione è quella sempre di ottenere il massimo anche quest’anno, per riprovare a scalare questa classifica di serie D ancora una volta. 

Articolo di Giovedì 11 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it