Condividi la notizia

RUGBY PERONI TOP12

FemiCz Rovigo sulle tracce di Daniel Jacobus Mienie

Daniel Jacobus Mienie potrebbe rinforzare la FemiCz Rovigo in prima linea. Ha giocato in Top14 con il Toulouse e in Currie cup. L’ultima stagione ha militato nei Golden Lions

0

ROVIGO - Daniel Jacobus Mienie nel mirino della FemiCz Rovigo. Con tutta probabilità, salvo colpi di scena dell’ultima ora, dovrebbe essere lui il nuovo pilone sinistro della FemiCz Rovigo.

Patron Francesco Zambelli che dopo il ritorno in Galles di Marc Thomas (LEGGI ARTICOLO)  dopo qualche settimana a Rovigo, e l’infortunio del giovane Davide Vecchini (LEGGI ARTICOLO), non vuole di certo deludere i tifosi. Bersaglieri che dopo l’ultima finale del 2019, e il clamoroso passaggio di Riccardo Brugnara proprio a Calvisano ((LEGGI ARTICOLO) campione d’Italia in carica), non possono sostituire il forte pilone sinistro con una pedina di livello inferiore.

Un acquisto fondamentale quello del pilone sinistro, ma in verità ne arriveranno due, come annunciato dall’head coach Umberto Casellato (LEGGI ARTICOLO). 

Mercato sudafricano sondato anche per la seconda linea, in considerazione del fatto che i visti a disposizione della FemiCz Rovigo sono ben tre. Tesoretto per il mercato tenuto appositamente per i rinforzi provenienti dall’estero per riportare a Rovigo lo scudetto, perché ogni altro tipo di obiettivo per il patron della FemiCz è solo un ripiego.

Daniel Jacobus Mienie sembra essere il profilo giusto per le ambizioni dei Bersaglieri. 28 anni, sudafricano di Polokwane, una carriera di tutto rispetto nel rugby professionistico. Sharks, Cheetahs, Free State XV, Toulouse (Francia), Golden Lions con presenze in Super Rugby, Currie cup e Top14.

Pista sudafricana che a Rovigo storicamente è sempre stata privilegiata, campioni del calibro di Naas Botha (LEGGI ARTICOLO), Gert Smal e Tito Lupini quelli dello scudetto del 1988 e 1990, Stefan Basson (nazionale Seven), Joe Van Niekerk e Jacques Momberg (LEGGI ARTICOLO) protagonisti nell’ultimo titolo del 2016.

Ma impossibile dimenticare i vari Dirk Naudè (il gigante buono), Nick Mallet (ex ct della Nazionale Italiana), AJ Venter, Andries Coetzer, Os Wiese e Polla Roux ex allenatore e giocatore della FemiCz Rovigo e del Valsugana Padova.

Potrebbe essere questione di ore per l’ufficialità dell’accordo tra la FemiCz Rovigo e “Danie Mienie” per costruire una prima linea da scudetto con Momberg e D’Amico (a destra), in attesa del rinforzo in seconda linea. Questione di dettagli che non sembrano insormontabili, nel caso non si trovasse l’accordo in viale Alfieri potrebbe già esserci una seconda opzione. Il sudafricano potrebbe essere a Rovigo nel giro di dieci giorni dopo la firma, giusto il tempo per le pratiche burocratiche.

Giorgio Achilli

Articolo di Martedì 10 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it