Condividi la notizia

AMBIENTE A SCUOLA

Gli esperti Filtec in cattedra per un giorno

Lezione agli studenti della scuola secondaria di primo grado “Ghirardini” di Badia Polesine (Rovigo) sul mondo della plastica e del suo possibile riciclo

0
Succede a:
Articolo di Sabato 22 Febbraio 2020

BADIA POLESINE (RO) - Una delegazione dell’azienda badiese Filtec di via Del Laghetto, nelle mattinate di mercoledì e giovedì scorso, ha tenuto lezione agli studenti della scuola secondaria di primo grado “Ghirardini”.

Scopo della visita è stato quello di insegnare ai più giovani alcuni segreti legati al mondo della plastica e del suo possibile riciclo, cercando di far capire che si tratta di un materiale ricco di risorse, nonostante sia stato “demonizzato” soprattutto dal movimento “green”. La ditta è particolarmente sensibile ai temi della sostenibilità ambientale e per questo ha dato vita al progetto “Are u R”, concretizzato nella realizzazione di pagine social dove diffondere informazioni e buone pratiche relative all’utilizzo e al riciclo della plastica, dove “R”sta per riciclo e riproduzione.

Nel corso degli incontri, la delegazione Filtec ha spiegato ai ragazzi alcune importanti nozioni sul tema, grazie agli interventi di Maria Elena Veronese, direttrice del settore vendite e marketing dell’azienda e della sua collaboratrice Valentina Raisa.

Gli studenti hanno imparato che dal riciclo della plastica si possono ottenere non solo nuove bottiglie, ma anche sacchi a pelo, vestiario, rivestimenti interni di automobili e altro ancora. Ovviamente si è parlato anche del problema della plastica nei mari e delle direttive dell’Unione Europea, che già dal 2021 prevedono l’eliminazione della plastica monouso. La presentazione è servita anche per dare alcuni consigli per la raccolta differenziata, come ad esempio quello di schiacciare le bottiglie orizzontalmente per consentire operazioni di riciclaggio più rapide. Si è anche parlato delle iniziative messe in campo per incentivare il riciclo, come la nascita del “Rubbish cafe” di Londra, dove si paga la consumazione con i rifiuti. Alla fine, l’azienda ha fatto dono di un raccoglitore per la plastica ad ogni classe partecipante. Presenti all’iniziativa anche il fondatore di Filtec Gianfranco Baracco, Manuela Giatti dell’ufficio commerciale e lo storico collaboratore Fabio.

U.M.B.

Articolo di Sabato 22 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it