Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Focolaio di Coronavirus in Geriatria a Rovigo

Il direttore generale dell'Ulss 5 Polesana illustra l'episodio che vede contagiati 10 ricoverati in ospedale a Rovigo

0
Succede a:
Articolo di Martedì 7 Aprile 2020
ROVIGO - "Ci impegnamo al massimo, ma come già ribadito il rischio zero non esiste (LEGGI ARTICOLO) - ha esordito il direttore generale dell'Ulss 5 Polesana Antonio Compostella - In Geriatria in ospedale a Rovigo abbiamo riscontrato un piccolo focolaio di Coronavirus a cui abbiamo provveduto immediatamente ad isolare. Il primo riscontro di positività è del 31 marzo, su un paziente ricoverato.

Per tutto il personale, 46 in totale, 23 infermieri, 14 oss e 9 medici, è stato eseguito il tampone, manca ancora il risultato su tre tamponi, fatti successivamente. La positività riscontrata interessa un unico infermiere. Relativamente ai 36 ricoverati le positività riscontrate sono di dieci degenti, compresa la signora deceduta in mattinata (LEGGI ARTICOLO). Tre i pazienti che sono già stati trasferiti a Trecenta in area Covid, gli altri saranno trasferiti nel pomeriggio di oggi, martedì 7 aprile. E' già iniziata la sanificazione del reparto che verrà ultimata nel giro di qualche giorno. I pazienti negativi sono stati posti in un'area del reparto ritenuta sicura, mentre nell'altra si procede con la sanificazione. Al momento i ricoveri in geriatria sono sospesi.

L'ipotesi più probabile per spiegare il contagio - afferma Compostella - è che il virus sia entrato dall'esterno attraverso qualche ricoverato". Il bollettino completo della giornata di martedì 7 aprile è qui (LEGGI ARTICOLO)
Articolo di Martedì 7 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it