Rovigo Oggi

Una cerimonia per dare il benvenuto ai nuovi nati

BAMBINI OCCHIOBELLO (ROVIGO) Organizzata per sabato 13 maggio, alle 9.30, al Centro Arcobaleno. Nel 2016 sono stati 72 i bambini venuti alla luce in paese

Una festa per tutta la comunità e un momento per salutare i nuovi nati nella comunità di Occhiobello. Questo lo scopo dell'iniziativa organizzata per sabato 13 maggio



Occhiobello (Ro) - Un benvenuto ai piccoli nati nel 2016: il Comune accoglie le famiglie e presenta i servizi per la prima infanzia. L’assessorato alle politiche educative invita i bambini e i loro genitori a una cerimonia che si terrà sabato 13 maggio, alle 9.30, al centro Arcobaleno.

Nel 2016 sono stati 72 i bambini nati a Occhiobello, per i quali il Comune offre servizi di nido, ma anche occasioni di approccio alla lettura in collaborazione con la biblioteca. Un’ampia e rinnovata offerta bibliografica, infatti, è presente nella biblioteca che aderisce a Nati per leggere, un progetto nazionale che promuove la conoscenza del libro a partire dai primi mesi di vita.

“La cerimonia è una sorta di ingresso del bambino nella nostra comunità – ha spiegato in conferenza stampa l’assessore alle Politiche giovanili Silvia Fuso - vogliamo che le famiglie siano informate sui servizi per l’infanzia, nidi e tutte le attività che ruotano attorno alla crescita e al benessere dei bambini, mi riferisco in particolare ai progetti della nostra biblioteca perché la serenità di un bambino si forma anche attraverso i libri”.

Il 13 maggio verrà donato a ciascuno bambino nato nel 2016 il libro cartonato L’uccellino fa di Soledad Bravi, scelto dalle bibliotecarie Antonella Giuriola e Simona Guiducci, che stanno curando attività e bibliografia dedicata alla fascia zero cinque anni, alla luce delle recenti novità presentate al salone del libro di Bologna.

“Il libro, nei primi mesi di vita – sottolineano le bibliotecarie - crea un legame genitore figlio che permane, il tempo dedicato diventa una condivisione di qualità che ha effetti benefici incredibili per i piccoli, una relazione in cui il libro diventa strumento di contatto e unione”.

Il 13 maggio il nido comunale resterà aperto dalle 9.30 alle 12, le famiglie potranno visitare i locali, conoscere il personale e fare sperimentare ai bambini un percorso sensoriale nel giardino della struttura. 

“Iniziamo con una giornata – ha aggiunto l’assessore Fuso -, ma l’obiettivo è organizzare un fine settimana in cui la famiglia sia protagonista a tutto tondo”. La cerimonia, inoltre, sarà animata dal coro dei bambini del Centro veneto esperienze musicali.

Le famiglie riceveranno nei prossimi giorni una lettera di invito, le adesioni dovranno essere comunicate entro il 10 maggio.

23 aprile 2017