Rovigo Oggi

Servono 200 Dsga in Veneto, la Cisl Scuola prepara ad affrontare il concorso 

SCUOLA Aperto il bando Direttori dei servizi generali e amministrativi (Dsga), la Cisl Padova Rovigo organizza un corso di formazione

E’ possibile presentare domanda per una sola Regione. I posti disponibili in Veneto sono 200. E’ prevista una riserva del 30% dei posti in ciascuna Regione per il personale Ata di ruolo, in possesso dei requisiti richiesti per partecipare al concorso. I posti riservati in Veneto sono 60. Il Dsga, o Direttore dei servizi generali e amministrativi della scuola, è la figura direttiva più importante nella scuola dopo il dirigente scolastico


 

ROVIGO - E’ aperto il bando per la selezione di 2.004 Direttori dei servizi generali e amministrativi (Dsga) per le scuole statali di ogni ordine e grado. Lo comunica la Cisl Scuola Padova Rovigo per dare modo a tutti gli interessati di inviare per tempo la domanda di partecipazione. Il bando è disponibile nel sito del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e sulla Gazzetta Ufficiale.

Il concorso per i DSGA è una selezione per titoli ed esami, bandita su base regionale per la copertura dei posti che si prevede risulteranno vacanti e disponibili negli anni scolastici 2018/19, 2019/20 e 2020/21. Alla procedura concorsuale è dedicata un’apposita sezione del sito www.miur.gov.it, accessibile tramite la fascia “Mondo Miur” e l’apposito banner “Concorso Dsga”.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata esclusivamente online, attraverso l’applicazione Polis, fino a tutto il 28 gennaio 2019.

E’ possibile presentare domanda per una sola Regione. I posti disponibili in Veneto sono 200.

E’ prevista una riserva del 30% dei posti in ciascuna Regione per il personale Ata di ruolo, in possesso dei requisiti richiesti per partecipare al concorso. I posti riservati in Veneto sono 60. 

Per accedere al concorso è necessario il possesso di uno dei seguenti titoli di studio: laurea specialistica in giurisprudenza; in scienze politiche sociali e amministrative; in economia e commercio o titoli equipollenti. Sono inoltre ammessi a partecipare anche gli assistenti amministrativi, anche privi di laurea, che alla data di entrata in vigore della legge 2015 del 27 dicembre 2017, hanno maturato almeno tre interi anni di servizio negli ultimi 8 nelle mansioni di direttore servizi generali ed amministrativi.

Il Dsga, o Direttore dei servizi generali e amministrativi della scuola, è la figura direttiva più importante nella scuola dopo il dirigente scolastico. E’ dotata di autonomia operativa e si occupa dell’organizzazione delle attività di tutto il personale Ata. Inoltre, il Direttore dei servizi generali e amministrativi si occupa di sovrintendere i servizi generali amministrativo-contabili, curandone 

l’organizzazione, e ricopre tutte le attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi contabili.

È anche funzionario delegato, ufficiale rogante e consegnatario dei beni mobili. Un lavoro ricco di responsabilità, ma ben pagato: lo stipendio del Dsga (che per legge ha un orario di lavoro pari a 36 ore settimanali) è pari a 1.853,23 euro al mese come retribuzione base, alla quale bisogna aggiungere indennità, voci accessorie e anzianità.

“Finalmente – commenta Stefania Botton, segretario generale Cisl Scuola Padova Rovigo – troverà forse soluzione l’annoso problema delle moltissime reggenze che ha costretto le scuole a fare interpelli nazionali per reperire assistenti amministrativi disponibili a ricoprire il ruolo di Dsga, attribuendo un ruolo così complesso anche a personale a volte privo di esperienza. Altri, che si sono formati da soli e che da anni ormai permettono il funzionamento delle nostre scuole, per le quali il sindacato aveva chiesto un Concorso riservato, si sono visti solamente attribuire una piccola percentuale sui posti disponibili”.

La Cisl scuola Padova Rovigo, in collaborazione con l’Irsef-Irfed (Ente di Formazione accreditato presso il Miur) avvierà un corso di formazione che si pone l’obiettivo di fornire tutti gli strumenti per affrontare al meglio le prove concorsuali del bando.

Per informazioni e iscrizioni, è possibile rivolgersi alla sede di Padova, in via del Carmine 3, telefono 049.8220611, o di Rovigo, in viale Tre Martiri 87 A, telefono 0425.399214. O scrivere all’indirizzo cislscuola.padova.rovigo@cisl.it.

La Cisl Scuola ha inoltre elaborato un’utile scheda riepilogativa con tutto ciò che occorre sapere sul concorso.

 

7 gennaio 2019